Quadri di Castelvecchio. Settimana importante per trovare la data del rientro

Li vogliono a Verona, ma anche a Roma per essere esposti alla mostra dei capolavori recuperati di Carabinieri, ma per il momento restano ancora in Ucraina

Tutti li vogliono, ma restano ancora in Ucraina i quadri di Castelvecchio trafugati e poi ritrovati. Dopo il confronto tra il sindaco Tosi e il premier Renzi si era giunti ad una soluzione: rientro dei quadri entro la fine di luglio e tutti presenti alla cerimonia, compresi Renzi e il leader ucraino Poroshenko. E questa settimana sarà decisiva per trovare una data che accontenti tutti. 

Oltre al dettaglio del calendario, L'Arena oggi sottolinea anche i problemi di natura pratica che si devono risolvere, come il mezzo che sarà usato per riportare le tele in Italia e il pagamento dell'assicurazione per il viaggio.

E dopo essere tornati a Verona, è stato promesso che i quadri saranno visibili per un mese gratuitamente. Alcuni però si rimetteranno in viaggio, direzione Roma, per essere esposti nella prima grande mostra in cui si possono ammirare fino al 30 ottobre a Palazzo Barberini le opere d'arte salvate dal nucleo patrimonio culturale dei Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Scomparso da Sant'Ambrogio di Valpolicella, 18enne ritrovato a Portici

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento