Polizia. Controlli serrati in quartieri e strade anche nei primi giorni dell'anno

La task force messa in campo dalla Questura di Verona intensificato le verifiche con l'obiettivo di prevenire ogni forma di illegalità, identificando 333 persone senza dimenticare gli accertamenti sulle auto in circolazione

Anche durante i primi giorni dell'anno nuovo la Questura di Verona ha intensificato i controlli in diverse zone della città, attuando delle specifiche attività con lo scopo di prevenire qualsiasi forma di illegalità nei quartieri di Borgo Milano, Borgo Roma e Quadrante Europa.

Aree di maggior degrado urbano ed esercizi pubblici frequentati da pregiudicati sono stati passati al setaccio da una task force di poliziotti della Squadra Volante e da diversi equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Veneto.
L’attività svolta ha consentito di identificare e controllare 333 persone, 16 delle quali extracomunitarie e 143 pregiudicate. 15 gli stranieri accompagnati negli uffici di lungadige Galtarossa per finalità identificative e per notificare alcuni rintracci, mentre sono stati denunciati tre stranieri per soggiorno irregolare sul territorio nazionale: uno di questi è stato accompagnato presso il C.P.R. di Torino in attesa di successivo rimpatrio.

Le verifiche hanno riguardato anche gi avventori di 4 esercizi pubblici/di vicinato, presenti nei quartieri di Borgo Milano e Borgo Roma. 
Numerosi anche i posti di controllo effettuati lungo le arterie principali delle zone interessate, con diverse le sanzioni elevate al codice della strada, che hanno portato anche al sequestro di 2 autovetture per mancata copertura assicurativa ed al ritiro di una patente per guida sotto l’effetto di alcool.

Anche il Camper della Polizia di Stato, tornato da circa un mese in città, sta riscuotendo un buon ritorno dal cittadino. Oltre al recepimento di denunce ed attività tipica di prevenzione dei reati, sono innumerevoli le segnalazioni e le richieste di informazioni giunte nei luoghi di stanziamento del mezzo (Stazione Porta Nuova, Piazza Santa Toscana e principali mercati rionali).

Nel fine settimana proseguiranno le attività con particolare attenzione ai luoghi maggiormente interessati dal flusso turistico e, sotto il profilo dell’ordine pubblico, sulla manifestazione “Brusa la Vecia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Ospedali di Borgo Trento e di Negrar al top in Veneto per il tumore al seno

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • In arrivo il nuovo centro di distribuzione di Amazon al confine con Verona

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

Torna su
VeronaSera è in caricamento