menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte al museo anche a Verona, porte aperte e visite fino all'una

Settimo anno per l'iniziativa voluta dal Ministero. La città propone una lunga serie di iniziative guidate dalle 19 di sabato 18 maggio. Tutte le informazioni

Porte aperte anche quest'anno fino a tarda ora. Il Comune di Verona aderisce ancora alla "Notte dei Musei", la manifestazione nata nel 2005 su idea del Ministero della Cultura e della Comunicazione francese con il Patrocinio dell’Unesco e del Consiglio d’Europa, con l’obbiettivo di avvicinare un nuovo pubblico all'ambiente dei musei, attraverso attività appositamente organizzate.

L’iniziativa prevede, per sabato 18 maggio, eventi ed ingressi gratuiti a partire dalle 19 fino all’una e consentirà ai visitatori di vedere le collezioni permanenti o le mostre temporanee, al di fuori dei consueti orari di visita. Il programma delle iniziative prevede al Centro internazionale di fotografia scavi scaligeri l’entrata gratuita alla mostra “Renè Burri. Retrospettiva” e le visite guidate a partire dalle 19e30, ogni mezz'ora fino alle 23e30 per gruppi di massimo 25 persone. Visite guidate ogni mezz’ora con operatori specializzati anche al museo di Castelvecchio, a partire dalle 19e30, con illustrazione di singole opere con interventi mirati degli Amici di Castelvecchio e dei Civici Musei d’Arte di Verona e dei giovani del Servizio Civile Nazionale; alle 20e30 e alle 22e30 è previsto un intrattenimento musicale con Andrea Gastaldello, in arte "Mingle”, che suonerà alcuni pezzi del suo repertorio; alle 21e30 in sala Boggian verrà presentato il libro di Fabrizio Ago “Notte al Museo di Castelvecchio”. Al museo civico di Storia Naturale saranno proposte visite accompagnate alle sale espositive dalle 19e20 ogni 20 minuti fino alle 23e40. L’esposizione permanente viene presentata sottolineando particolarità e curiosità: dalla sala dei pesci fossili di Bolca, passando per le sale dedicata alla zoologia e ancora la sala dedicata al museo della Romagna “Zangheri”; dalle 19e30 alle 24 sarà proiettato "Fascination of plant: il rapporto tra l'uomo e le piante" con i commento dei ricercatori dell’università di Verona. Nella sede del museo presso l’ex Arsenale austriaco due esperti saranno a disposizione, dalle 20 alle 23e30 ogni 30 minuti, per illustrare i depositi di botanica e zoologia dell’Arsenale. Alla biblioteca civica saranno effettuate visite guidate gratuite su prenotazione con inizio alle 19, 21 e 22e30; alle 21 la conferenza del traduttore di Catullo in russo, Maxim Amelin, con presentazione della rivista “Pax Sonoris” e l’intervento musicale dei pianisti Elena Semenova e Paolo Baccianella; dalle 19 alle 24 ingresso gratuito alla mostra bibliografica dedicata ad Alessandro Zanella.

“Si tratta di un evento europeo molto atteso – ha spiegato il consigliere incaricato alla Cultura, Antonia Pavesi – sia dai cittadini veronesi che dai numerosi turisti presenti in questi giorni a Verona; un’opportunità per avvicinare ai musei anche chi solitamente non li frequenta, animando gli spazi espositivi con musica e racconti anche in orari insoliti”. Il programma completo dell’iniziativa è visitabile sul sito del Comune di Verona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento