rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Neonata carbonizzata in Emilia, al setaccio ospedali veneti

Il corpo stato trovato ieri sera nel ferrarese Si cerca la madre in tutti gli istituti sanitari

È di una neonata, probabilmente di uno o due giorni, il corpo con estese ustioni trovato ieri sera a Poggio Renatico (Ferrara), da un passante che stava passeggiando con il cane lungo l’argine del fiume Reno e non di un feto, come era stato inizialmente ipotizzato.

Il corpicino - come riferisce la stampa locale - è stato trovato avvolto in un telo da bagno
. Si tratta di una bambina di carnagione chiara e dal peso di circa quattro chili, nascosto da rami e foglie secche. Benché le ustioni siano vaste e abbiano annerito la pelle, il corpo è integro, senza amputazioni o deformazioni significative.

Al corpo era ancora attaccata la placenta, elemento che fa ipotizzare un parto recentissimo La neonata è stata portata all’ospedale Sant’Anna di Ferrara dove sarà sottoposta a un’autopsia, per capire, innanzitutto, se sia nata viva o morta. Nel frattempo proseguono le ricerche in tutti gli ospedali dell’Emilia-Romagna e del Veneto. Gli inquirenti hanno anche lanciato un appello affinché chi sappia o abbia visto qualcosa si rivolga ai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonata carbonizzata in Emilia, al setaccio ospedali veneti

VeronaSera è in caricamento