Un malore lo sorprende alla guida della sua bicicletta: caduta fatale per un 65enne

La vittima ha perso il controllo della bici a causa probabilmente di un malore improvviso

Ciclista via San Zeno Torri del Benaco - immagine d'archivio

Aveva 65 anni l'uomo che nella giornata di ieri, sabato 6 giugno, è stato sorpreso da un malore fatale mentre era alla guida della sua bicicletta a Torri del Benaco. Mario Gandini stava affrontando una salita lungo via San Zeno, nella zona di Albisano, quando in prossimità di un tornante ha perso il controllo del velociclo, finendo con il cadere a terra e sbattere la testa.

In base ai rilievi svolti dalla polizia stradale di Bardolino, il 65enne sarebbe stato subito soccorso dagli astanti che avrebbero quindi allertato anche il 118. I tentativi di rianimazione, durati piuttosto a lungo, non sono però serviti ad impedire la morte del malcapitato ciclista. Le prime indicazioni lasciano presupporre che la caduta sia stata causata proprio dal malore, mentre una volta finito a terra l'uomo avrebbe anche sbattuto pesantemente la testa sull'asfalto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento