Cronaca Veronetta / Regaste Redentore

Al Teatro Romano stasera "Verdi, nostro Shakespeare" con Zingaretti

Serata speciale della Fondazione Arena di Verona nell'ambito delle celebrazioni del Centenario del Festival lirico areniano: le più celebri opere shakespeariane Enrico V, Macbeth e Otello con Luca Zingaretti e Maria Paiato

Debutta stasera sera al Teatro Romano di Verona lo spettacolo "Verdi, nostro Shakespeare, viaggio in musica e parole", serata speciale della Fondazione Arena di Verona nell'ambito delle celebrazioni del Centenario del Festival lirico areniano. La serata inaugura la stagione dell'Estate Teatrale Veronese al Teatro Romano promossa dal Comune di Verona ed il suo 65esimo Festival shakespeariano. Ideato dal regista Francesco Micheli, il recital propone un percorso musicale e drammaturgico che mette idealmente in analogia il compositore di Busseto, Giuseppe Verdi, ed il bardo di Stratford-upon-Avon, William Shakespeare. La giustapposizione di monologhi e dialoghi delle grandi tragedie inglesi con romanze e duetti verdiani tratti dalle stesse scene permetterà allo spettatore di rivivere l'atto creativo del librettista e del compositore: sarà come entrare nella testa di Verdi, afferma Micheli.

Recitano i brani più celebri dalle opere shakespeariane Enrico V, Macbeth e Otello gli attori Luca Zingaretti e Maria Paiato. Ad eseguire le arie verdiane tratte dalle opere Falstaff, Macbeth e Otello, ispirate ai testi shakespeariani con la sola aggiunta di un'aria da Rigoletto, definito dallo stesso Verdi creatura degna di Shakespeare, i cantanti Maria José Siri (soprano), Walter Fraccaro (tenore) e Marco Vratogna (baritono). Per l'occasione, eccezionalmente dal 1987, torna al Teatro Romano dal vivo l'Orchestra dell'Arena di Verona diretta Julian Kovatchev. Lighting designer della serata Sergio Toffali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Teatro Romano stasera "Verdi, nostro Shakespeare" con Zingaretti

VeronaSera è in caricamento