menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto web)

(Foto web)

Lazise, motoscafo esplode a riva: ustionato grave turista 49enne

Dramma per un'intera famiglia tedesca in campeggio sul Garda: Il motore non ripartiva e ha provato a caricare la batteria con quella della macchina ma ha preso fuoco il serbatoio. Ferito alle gambe il figlio di 15 anni

Si erano rifugiati per una vacanza al lago, a Lazise. Non immaginavano che il malfunzionamento del motore del motoscafo potesse creare tanti problemi: al camping "Lido" a Pacengo si è sfiorata la tragedia. Protagonista della vicenda è stata un'intera famiglia tedesca: il padre, 49 anni, si trova ricoverato in gravi condizioni al Centro grandi ustioni di Borgo Trento. Ferito dall'incendio anche il figlio 15enne, colpito alle gambe. Solo per un soffio il nipote, 16 anni, è scampato al rogo. L'allarme è scoppiato mercoledì mattina, verso l'ora di pranzo. I tre si erano recati al porto con furgone e carrello sul quale era stato montato il motoscafo, un Acquamar Ver B195. Messo in acqua, non voleva saperne di partire così, riportato a riva, avevano tentato di capire cosa non funzionasse. Il motore non dava segni di vita. Forse la batteria era scarica o aveva bisogno di una "spinta". Questo dev'essere stato il pensiero del 49enne subito prima del dramma: aveva così collegato i cavetti alla batteria del suo mezzo tentando di "rianimare" la barca. Ma dal motore è partita una scintilla facendo prender fuoco al serbatoio, colmo di benzina, che è esploso praticamente in faccia all'uomo.

La chiamata al 118 è stata effettuata da un passante e poi da alcuni testimoni che hanno sentito il tremendo botto da un camping vicino. Sul posto sono così giunti gli equipaggi dei vigili del fuoco di Bardolino e del 118, assieme ad una pattuglia dei carabinieri di Lazise. Le condizioni del capofamiglia sono apparse subito critiche ed è stato necessario l'intervento dell'elicottero per il successivo trasferimento a Borgo Trento. Si trova ricoverato in prognosi riservata. Come spiegano i quotidiani locali, l'ambulanza ha invece condotto il 15enne ferito alla clinica Pederzoli di Peschiera del Garda, dove è stato medicato per ustioni leggere al braccio e alle gambe. Entrambi i ragazzi, sotto shock, non si ricordano nulla di quanto è accaduto. I tre erano a Lazise per ricongiungersi ai parenti che stavano trascorrendo un periodo di villeggiatura al campeggio. La barca è stata praticamente distrutta dall'esplosione. Recuperata nel pomeriggio, è stata portata al deposito Consolini di Pacengo a disposzionne dei proprietari. Il magistrato non ha disposto alcun ispezione o sequestro. Il fatto, accertato, sarebbe stato accidentale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento