Il lago di Garda infuria, criticità nelle zone dei porti e sulle passeggiate lungolago

«Siamo in contatto con Aipo per la regolazione del livello del lago», spiega l'assessore alla protezione civile della regione Veneto Gianpaolo Bottacin

La furia del lago a Peschiera del Garda - foto frame video Facebook Gianpaolo Bottacin

«Continuano ad esserci problemi nella zona del lago di Garda, in particolare nella zona di Peschiera». A dichiararlo è l'assessore regionale alla protezione civile del Veneto Gianpaolo Bottacin.

«Il vento piuttosto sostenuto ha abbattuto diversi alberi di grosse dimensioni sulla gardesana orientale nel Comune di Bardolino e nei limitrofi Comuni di Cavaion Veronese ed Affi. - spiega ancora l'assessore regionale Bottacin - Siamo in contatto con Aipo per la regolazione del livello del lago. Sul posto stanno operando vigili del fuoco e volontari della protezione civile. Le operazioni sono tuttora in corso e si protrarranno per la giornata».

«Sulla strada Gardesana - ha spiegato ancora l'assessore Bottacin - sono crollati sotto il vento alcuni cipressi, alti fino a 20 metri, e l'arteria è rimasta temporaneamente interrotta, per permettere la rimozione dei tronchi e la messa in sicurezza della statale. Una violenta grandinata ha colpito la scorsa notte Peschiera del Garda, lasciando a terra un manto bianco di 10 centimetri che sciogliendosi ha provocato allagamenti in tutta la zona».

La situazione del lago di Garda a Torri del Benaco

Anche a Caprino Veronese è intervenuta la sindaca Paola Arduini per fare il punto della situazione: «A causa del maltempo e delle forti raffiche di vento, si sono registrate cadute di alberi su buona parte del nostro territorio. I nostri volontari di protezione civile ed i nostri operai comunali si stanno già adoperando con ogni mezzo per ripristinare la viabilità. Ringrazio tutti coloro che si stanno adoperando per far fronte all’emergenza. Viste le condizioni meteo avverse, - ha concluso Arduini - vi chiediamo di prestare massima attenzione negli spostamenti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Morto a 53anni sulla A22: forse un colpo di sonno la causa dello schianto

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Auto si schianta contro un tir sulla A22: perde la vita un uomo di 53 anni

Torna su
VeronaSera è in caricamento