rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

La Bottega del Vino rinasce con Famiglie dell'Amarone

L'associazione di produttori di vino e la Riseria Ferron hanno rilevato lo storico locale

E' tutta veronese la cordata imprenditoriale che consentirà alla storica Bottega del Vino di tornare ad essere il 'tempio scaligero' dell'enologia nazionale e internazionale. Le Famiglie dell'Amarone d'Arte e la Riseria Ferron di Isola della Scala, riunite nella nuova società 'Antica Bottega del vino srl' hanno annuciato l'acquisto del prestigioso locale di vicolo Scudo di Francia, che ha improvvisamente chiuso i battenti tra il clamore generale, nel luglio scorso, a causa di una controversia tra gli ex titolari.

La nuova proprietà (60% Famiglie dell'Amarone d'Arte, 40% Riseria Ferron) manterrà intatte le peculiarità e l’assortimento enologico nazionale e internazionale che hanno reso la Bottega del Vino famosa in tutto il mondo. La riapertura del locale avverrà entro i prossimi due mesi, a completamento della messa a norma del locale.

L'associazione Le Famiglie dell'Amarone d'Arte, riunisce 12 storiche famiglie della Valpolicella: Allegrini, Begali, Brigaldara, Masi, Musella, Nicolis, Speri, Tedeschi, Tenuta Sant'Antonio, Tommasi, Venturini, Zenato. L'associazione è nata lo scorso anno con lo scopo di difendere l'eccellenza del prodotto simbolo della Valpolicella. La Riseria Ferron è un'azienda artigianale che da cinque generazioni conserva la tradizione della lavorazione del riso nella Pila Vecia del 1650, la più antica d'Italia funzionante e produttiva a tutt'oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Bottega del Vino rinasce con Famiglie dell'Amarone

VeronaSera è in caricamento