rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca San Martino Buon Albergo / Via XX Settembre

Concessionaria bruciata a San Martino: Felisi dal carcere ai domiciliari

Il 58enne è l'unico accusato dell'incendio doloso, avvenuto il 18 settembre, della New Felix Moto. Ora attenderà l'inizio del processo che lo vede accusato di delitto contro la pubblica incolumità e truffa ai danni dell’assicurazione

Accusato di aver dato fuoco alla New Felix Moto di San Martino Buon Albergo il 18 settembre scorso, Gilberto Felisi è uscito dal carcere e si trova ora ai domiciliari in attesa del processo, nel quale il comune dell'est veronese si costituirà parte civile

Esplosione e incendio in una concessionaria di San Martino Buon Albergo

A riportare la notizia della scarcerazione dell'uomo è TgVerona. Felisi dovrà rispondere di delitto contro la pubblica incolumità e truffa ai danni dell’assicurazione, dopo che l'incendio aveva procurato alcune ferite ad un passante, danneggiato l'intero edificio e costretto una cinquantina di persone ad abbandonare la propria abitazione
Delle indagini se ne occuparono i carabinieri che, grazie anche al contributo dei vigili del fuoco, ipotizzarono presto che potesse trattarsi di un episodio doloso: ad inidirizzarli verso l'uomo sono state le ustioni presenti sul suo corpo, la sua assenza sul posto la notte del rogo e le immagini delle telecamere di un vicino distributore. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concessionaria bruciata a San Martino: Felisi dal carcere ai domiciliari

VeronaSera è in caricamento