Tetto a fuoco nella casa di riposo di Albaredo, evacuati gli anziani

Per gli ospiti della struttura si cercano sistemazioni alternative, mentre i pompieri sono alle prese con le fiamme che si sono sviluppate per quasi tutto l'edificio, fatto in gran parte di legno

(Foto Vigili del fuoco)

Vigili del fuoco all'opera da poco dopo le 11.30 di giovedì 24 settembre, ad Albaredo d'Adige, per spegnere un incendio al Centro Servizi Anziani Cà dei Nonni. La struttura di Via Dei Barcari ospitava 83 anziani, i quali sono stati tutti evacuati. Per loro si sta cercando una sistemazione alternativa, mentre i pompieri sono alle prese con le fiamme che pare siano partite dal tetto, sviluppandosi poi per tutto l'edificio che in gran parte è di legno.

Una trentina di pompieri con 12 mezzi si è occupata di domare il rogo, mentre gli 83 ospiti della struttura sono stati trasferiti all'ospedale di Zevio, che nei mesi soccorsi era stato allestito per fronteggiare la pandemia di Covid-19 e che ora risulta inutilizzato. Al trasporto degli anziani ha pensato il personale del 118 giunto sul posto con ambulanze e altri veicoli. Oltre agli ospiti, sono stati evacuati anche i 19 lavoratori del Centro Servizi Anziani Cà dei Nonni. E, complessivamente, in cinque hanno avuto bisogno di cure ospedaliere per intossicazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I vigili del fuoco di Verona sono stati aiutati dai colleghi arrivati da Vicenza e Padova. I mezzi impegnati sono con tre autopompe, tre autobotti, due autoscale, una piattaforma aerea e tre mezzi leggeri. Ancora in fase di accertamento le cause del rogo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Polemica su Crisanti, il professor Palù: «È un mio allievo esperto di zanzare»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento