Inaugurata la 16ª Fiera del Bollito con la Pearà. Cambio al vertice di Ente Fiera

La 16ª Fiera del Bollito e della Pearà è stata inaugurata ieri sera, giovedì 10 novembre a Isola della Scala. Durante la serata è stato anche nnunciato il cambio al vertice di Ente Fiera: il nuovo amministratore unico sarà Alberto Fenzi

È stata inaugurata ieri sera, giovedì 10 novembre, la 16ª Fiera del Bollito con la Pearà di Isola della Scala, l’evento che celebrerà fino a domenica 27 il piatto più popolare della cucina veronese. Al taglio del nastro erano presenti: il sindaco di Isola della Scala, Stefano Canazza, il vicesindaco Michele Gruppo, l’amministratore Unico di Ente Fiera di Isola della Scala, Luigi Mirandola, il presidente della Provincia Antonio Pastorello, il presidente di Confcommercio Verona, Paolo Arena e il presidente di Acque Veronesi, Niko Cordioli.

Il sindaco Canazza ha annunciato, durante la serata, la nomina del nuovo amministratore unico che prenderà il posto di Mirandola, al vertice dell’Ente dal 2014. La scelta, tra le varie candidature presentate al Comune, socio unico dell’Ente, è caduta su Alberto Fenzi, già assessore alle manifestazioni di Isola della Scala nei primi anni 2000 e alla testa del comitato che guidò il passaggio della gestione degli eventi dalla Pro Loco all’Ente Fiera.

bollito-peara-4

Lo stesso socio unico prevede di ufficializzare in assemblea la nomina del nuovo amministratore entro la fine di novembre. “Ringraziamo Luigi Mirandola per quanto fatto fino ad oggi – ha spiegato il sindaco Stefano Canazza –. Il futuro amministratore, Alberto Fenzi, ha nel suo curriculum competenza ed esperienza diretta nella gestione delle grandi fiere di Isola della Scala. Con la sua nomina puntiamo a consolidare e accrescere il successo ottenuto dalle nostre manifestazioni che coinvolgono centinaia di cittadini isolani”.

“Sono soddisfatto di quanto fatto in questi tre anni – ha affermato Mirandola –. Nei primi due ho puntato a rafforzare i conti dell’Ente Fiera. In quest’ultimo anno abbiamo investito sulla Fiera del Riso, con ottimi risultati. Ringrazio l’amministrazione per avermi permesso di portare a termine la Fiera del Riso stessa”.

Ieri sera si è tenuto inoltre il concorso Gran Brulé, che ha visto sfidarsi nella preparazione della tipica bevanda calda dei mesi freddi sei Pro Loco: Buttapietra, Monteforte, Roverchiara, Ospedaletto di Pescantina, Pastrengo e Mozzecane. Il primo premio è andato ai cuochi Bruna De Agostini e Albino Monauni di Pastrengo, che hanno preparato il brulè con un Bardolino Terra Rossa della cantina Bertoldi. A decidere il vincitore è stata la giuria composta da Claudio Daldosso, presidente Unpli Verona; Morello Pecchioli, giornalista ed esperto di enogastronomia; Giovanni Renoffio, esperto di enogastronomia; Mauro Longo, Ais Veneto; Matteo Guidorizzi, Ais Veneto e Renzo Preato, presidente della confraternita della polenta di Vigasio.

premiazione gran brulé-2

Ieri sera, inoltre, dopo il taglio del nastro, è stato assegnato il premio Gente di Campagna, istituito dal Comune di Isola della Scala e dedicato a chi si è distinto per aver contribuito a valorizzare il mondo agricolo e la civiltà contadina. Il riconoscimento è andato al coltivatore diretto e allevatore Luigi Meggiorini. Meggiorini, classe 1946, ha preso in mano l’azienda di famiglia a soli 16 anni. Da allora è stato protagonista del mondo agricolo, amministrativo e associativo di Isola della Scala e socio fondatore del Cima, il comitato isolano per le mostre agricole. Durante la cena di apertura sono stati anche consegnati a Telethon-Uildm 3mila euro per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche. I fondi sono stati raccolti durante il concorso “Risotto senza barriere” che si è tenuto alla scorsa Fiera del Riso terminata ad ottobre, sempre ad Isola della Scala.

consegna fondi Telethon-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Fiera del Bollito con la Pearà già questa sera, venerdì 11 novembre, entrerà nel vivo con il primo degli appuntamenti della rassegna “Veronesi tutti matti”. A salire sul palco sarà l’associazione Amici del Dino (da Sandrà), protagonista di cartoni animati che raccontano, in dialetto, vizi e virtù dei veronesi. Oltre a bolliti e pearà il menù della manifestazione comprende una ventina di altri piatti tipici e di stagione. La fiera è aperta tutti i giorni feriali dalle 12 alle 14 e dalle 18,30 alle 23. La domenica, invece, dalle 11 alle 15,30 e dalle 18 alle 22.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • Si è spento il veronese Alberto Bauli, re del Pandoro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento