Vetro ascensore del ponte vandalizzato a Legnago, individuato e denunciato l'autore

La sera di lunedì 20 agosto era stato rotto il vetro esterno dell'ascensore di collegamento del Ponte Principe Umberto: grazie alle telecamere è stato identificato il responsabile

La polizia locale del Comune di Legnago ha fatto sapere di aver concluso positivamente l'attività di indagine che ha portato all'individuazione dell'autore del danneggiamento, avvenuto pochi giorni fa, al vetro esterno dell'ascensore di collegamento del Ponte Principe Umberto, lato Porto.

Attraverso la visione delle immagini, trasmesse dal sistema di video sorveglianza cittadino, è stato infatti possibile per gli agenti risalire all'identità di un giovane di Legnago, il quale nella serata di lunedì 20 agosto aveva danneggiato il vetro in questione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ragazzo è stata quindi posto di fronte alle proprie responsabilità ed è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria. Preziosa per il buon esito delle indagini si è rivelata anche l'azione sinergica ed il coordinamento con il Comando dell'Arma dei carabinieri, in particolare considerando il fatto che il sistema di video sorveglianza è collegato proprio con la Centrale del Comando dei militari di Legnago.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento