Giardini piazza Indipendenza, Bozza: «Era un parco floreale, oggi è tutto bruciato»

Alberto Bozza, consigliere comunale della Lista Tosi, ricorda come Verona avesse vinto «l'ambito premio nazionale "La città per il verde"» per il progetto nei giardini di piazza Indipendenza e attacca: «Dopo un anno e mezzo dal premio invece sono ridotti a "savana"»

I giardini di piazza Indipendenza nel 2017

Giardini di piazza Indipendenza a Verona, il Consigliere Comunale della Lista Tosi Alberto Bozza denuncia la «totale incuria e abbandono da parte dell'amministrazione Sboarina. Il sindaco - attacca il consigliere di minoranza Alberto Bozza - ha perso completamente di mano il controllo della città e il grave stato in cui versano quei giardini è l'emblema dell'inefficienza». L'esponente della Lista Tosi spiega: «Quei giardini li avevamo riqualificati noi come amministrazione Tosi nel 2017, stanziando 400 mila euro e lo stesso Sboarina all'inaugurazione all'inizio del suo mandato ci aveva pubblicamente riconosciuto il merito. Il progetto che avevamo realizzato era innovativo, con la creazione di un vero e proprio parco floreale e orto botanico in centro storico a due passi da piazza Erbe. Per questo Verona aveva vinto l'ambito premio nazionale "La città per il verde". Insomma quei giardini erano diventati una vetrina e un' attrazione per veronesi e turisti».

Qual è dunque la situazione oggi? L'analisi del consigliere Bozza è impietosa: «Dopo un anno e mezzo dal premio invece sono ridotti a "savana", le piante floreali hanno lasciato campo alle erbacce, a motte di fiori appassiti e malmessi e C'è sporcizia ovunque. E l'amministrazione non può giustificarsi parlando di guasto all'impianto di irrigazione. La verità è che Amia è intervenuta, ma solo per la manutenzione minima, ieri e oggi solo dopo le ripetute segnalazioni dei cittadini, ma il degrado - conclude il consigliere comunale Alberto Bozza - rimane ed esiste da tempo e complice il caldo si è bruciato tutto».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A ribadire rimostranze e polemiche è anche il consigliere comunale di Verona e Sinistra in Comune Michele Bertucco che incalza: «L’incapacità di questa amministrazione si manifesta anche nello nello stato pietoso in cui si trovano giardini anche storici come quelli di Piazza Indipendenza, ma lo stesso esempio vale per molti altri parchi e giardini dei quartieri. Una volta si diceva che le amministrazioni comunali tenevano bene il centro storico e trascuravano il quartieri. Oggi - conclude Michele Bertucco - l’uno e gli altri vivono criticità molto simili, a dimostrazione di uno scadimento e di un livellamento verso il basso del servizio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Ristorante veronese: "Chiuso.. fino a sepoltura del nostro amatissimo Giuseppe Conte"

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

  • Nuovo Dpcm, c'è la firma del premier Conte: stop servizio al tavolo nei locali dalle ore 18

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento