Fondazione Arena, tensioni e scioperi: si dimette il direttore del corpo di ballo

Dopo lo sciopero che mercoledì scorso ha fatto saltare la rappresentazione dello "Schiaccianoci à la carte" al Teatro Ristori mercoledì scorso, ecco arrivare una nuova tegola su Fondazione Arena: le dimissioni del direttore del corpo di ballo Renato Zanella

Cala il sipario, ma non finiscono i colpi di scena. E purtroppo non di uno spettacolo si sta parlando. Anzi, il rischio è che di spettacoli a breve termine, dopo lo sciopero del corpo di ballo per la prima dello "Schiaccianoci à la carte" al Ristori mercoledì scorso, ne salti persino qualche altro ancora.

Al momento la notizia è che il direttore de corpo dil ballo Renato Zanella si è dimesso. E le motivazioni paiono molto semplicemente essere la radicale sfiduciata e il clima decisamente poco sereno in cui si trovava a lavorare da un po' di tempo a questa parte.

Una sfiducia che coinvolge ovviamente i vertici della stessa Fondazione Arena e in particolare le effettive capacità da parte di quest'ultimi nel costruire una valida programmazione. Come riferito dal quotidiano l'Arena, il dimissionario Zanella è stato molto esplicito: "Con questo clima di tensioni e di mancanza progettuale è impossibile continuare a lavorare. E allora preferisco mettere la parola fine ad un rapporto che si è reso ormai difficilissimo. Ci tenevo tanto a portare qualcosa di buono nella mia città. Vorrà dire che ripasserò ancora una volta le Alpi.

Come se non bastasse tutto questo, l'altra notizia che ha iniziato a diffondersi sempre nella giornata di ieri giovedì 17 dicembre, è quella relativa a un nuovo possibile sciopero da parte dei lavoratori di Fondazione Arena previsto questa volta per il pomeriggio di domenica prossima. In questa data si dovrebbe svolgere l'ultima rappresentazione dello spettacolo "La forza del destino", al momento posta dunque in forte dubbio. Una situazione davvero difficili da gestire, ma che inevitabilmente richiede di essere affrontata seriamente quanto prima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Finta concessionaria nel Veronese per truffare i clienti, denunciato 21enne

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Lutto nella Polizia di Stato: si è spento a 58 anni il commissario Rasi

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

  • Previste quasi 9.500 assunzioni nel Veronese in questo mese di gennaio

Torna su
VeronaSera è in caricamento