menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
"Crisi nell'edilizia, basta burocrazia"

"Crisi nell'edilizia, basta burocrazia"

"Crisi nell'edilizia, basta burocrazia"

Collaborazione tra Cassa Edile e consulenti per semplificare le procedure

Una maggior collaborazione tra Cassa Edile e consulenti del lavoro per semplificare le procedure e gestire gli adempimenti: a farne da garante e promotore è Ance Verona Costruttori Edili , in rappresentanza delle imprese che si avvantaggeranno della rinnovata collaborazione. “In questo momento imprenditori e manager d'azienda hanno altre situazioni ben più complicate da gestire che ottemperare alle lungaggini burocratiche e amministrative imposte dalle continue variazioni normative in tema di lavoro – spiega il Presidente di Cassa Edile, Renzo Begalli, vicepresidente di Ance Verona – un maggior coordinamento nella gestione di paghe e contributi sarà di sicuro aiuto”. Con i Costruttori scaligeri, la Cassa Edile di Verona , l'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Verona e l’Unione Provinciale di Verona dell'Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro hanno rinnovato l'accordo di collaborazione siglato nel 2004.

L'accordo era ed è finalizzato a migliorare il sistema di collaborazione nell’ottica di una semplificazione delle procedure ed alla ottimizzazione nella gestione degli adempimenti delle imprese. Le parti si faranno promotrici delle istanze delle imprese presso la Commissione Nazionale delle Casse Edili, di Inps ed Inail per trovare soluzioni concrete alle problematiche di carattere normativo e contributivo delle imprese. Problematiche che persistono da anni, per la mole di disposizioni in materia di lavoro, in continua evoluzione e trasformazione, ma che l'attuale situazione di crisi attuale sta amplificando, a tal punto da arrivare a rischiare di compromettere l’'esistenza stessa delle imprese. Le tre organizzazioni si impegnano, inoltre, ad incontrarsi regolarmente, soprattutto nel caso di rinnovi o modifiche nei contratti collettivi, variazioni nelle disposizioni normative o qualsiasi altro evento che comporti variazioni nella gestione degli adempimenti.

“I consulenti del lavoro – ha commentato Albarello, Presidente dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Verona – sono i professionisti maggiormente titolati per l'amministrazione del personale e la consulenza alle imprese in materia di risorse umane, siamo quindi l'interlocutore primario della Cassa”.

“Che la cassa e i consulenti parlino la stessa lingua e operino tutti nell'interesse delle imprese e quindi dei loro dipendenti è fondamentale, a maggior ragione ora che la Cassa si occupa anche della previdenza integrativa” ha aggiunto Ortombina, vice-presidente della Cassa Edile. Le parti intendono rinnovare lo spirito dell’accordo per migliorare ulteriormente la reciproca collaborazione per una più puntuale assistenza alle imprese soprattutto in questo periodo di profonda crisi che sta attraversando il settore. “Una collaborazione che nella pratica – conclude Augusto Nalini - si tradurrà in dialogo continuo e nell'organizzazione di momenti comuni di formazione e aggiornamento”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento