Cronaca Selva di Progno / revolto-pertica

Una coppia di giovani si perde nella notte sul monte Carega e viene salvata

L'allarme è scattata intorno alle 23 di martedì sera, quando un 23enne e una 18enne sono riusciti ad avvisare i soccorsi dopo essersi smarriti nel tentativo di raggiungere Capanna Sinel da Rifugio Revolto

Erano da poco passate le 23 di martedì, quando il Soccorso alpino di Verona è stato allertato dai soccorritori di Ala per due giovani ecursionisti che si trovavano in difficoltà sul monte Carega. 
?E.P., un ragazzo di 23 anni di Torre del Benaco e G.G., una 18enne di Verona, erano partiti nel pomeriggio da Rifugio Revolto, nel versante sud veronese, con l'obiettivo di pernottare a Capanna Sinel, nella parte nord-trentina del Carega. La coppia però ha avuto problemi con le frontali e non è stata più in grado di orientarsi a causa del buio. Da un punto di scarsa copertura telefonica, i due giovani sono riusciti ad allertare i numeri di emergenza, finché l'allarme è arrivato al Soccorso alpino di Ala. Di concerto tra le due stazioni, i soccorritori trentini hanno quindi avviato la ricerca lungo i sentieri 108 e 108 bis, sulla parte occidentale, mentre le squadre veronesi hanno iniziato a perlustrare il Sentiero europero numero 5, dal Rifugio Scalorbi al Fraccaroli risalendo dalla Valle di Giaffa su quella meridionale, i tre principali itinerari su cui potevano trovarsi gli escursionisti.
All'altezza del Rifugio Scalorbi, i soccorritori hanno acceso i lampeggianti del fuoristrada e c'è stato un primo contatto vocale con i ragazzi. Anche i soccorritori trentini sono stati di conseguenza dirottati in quella direzione, finché la coppia non è stata individuata e raggiunta. I due giovani sono quindi stati riaccompagnati alla loro macchina, quando oramai erano arrivate le 5 del mattino. 

IMG-20160928-WA0008_resized-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una coppia di giovani si perde nella notte sul monte Carega e viene salvata

VeronaSera è in caricamento