menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La zona dove è situato il locale

La zona dove è situato il locale

«Compromette la quiete della zona»: 45 giorni di chiusura anticipata per il locale

A stabilirlo l’ordinanza firmata dal sindaco di Verona Federico Sboarina, nei confronti del “Lady Tina African Store”, il negozio etnico situato in via Gaspare del Carretto

Drastica limitazione d’orario per il “Lady Tina African Store”, il negozio etnico di via Gaspare del Carretto. A stabilirlo l’ordinanza firmata dal sindaco Federico Sboarina che impone all’esercizio la possibilità di rimanere aperto esclusivamente dalle 8 alle 15. Il provvedimento, che entra in vigore oggi, martedì 23 luglio, dovrà essere rispettato dalla titolare almeno per 45 giorni.

Il “Lady Tina” è stato oggetto di numerose segnalazioni da parte di cittadini e residenti della via. I ripetuti controlli eseguiti dalle forze dell’ordine, fanno sapere da Palazzo Barbieri, avrebbero confermato che il negozio rappresenta il punto di incontro di pregiudicati che spesso stazionano nelle sue vicinanze per abusare di bevande alcoliche, vendute anche illegalmente, e per spacciare stupefacenti. Una condotta recidiva che avrebbe determinato situazioni di degrado e che avrebbe compromesso la quiete, l’ordine e la sicurezza pubblica della zona. In più, lo scorso 20 maggio, l’esercizio era stato teatro di una violenta rissa che aveva visto coinvolti almeno una quindicina di stranieri.

A causa di questo fatto, la Questura ha disposto la chiusura del “Lady Tina” e la sospensione di qualsiasi attività commerciale per 60 giorni. Dopo questa decisione, il sindaco ha stabilito che il negozio possa rimanere aperto esclusivamente durante le ore diurne per il prossimo mese e mezzo, in modo da garantire al meglio la sicurezza dei cittadini.

L’ordinanza dispone anche che gli agenti della polizia locale continueranno a controllare l’esercizio e a verificare l’effettivo rispetto del provvedimento. Nel caso in cui la titolare, una cittadina nigeriana, non dovesse attenersi a questo stabilito saranno gli agenti a darne esecuzione coatta. In più, se le misure non fossero sufficienti per assicurare il rispetto della sicurezza pubblica e la tutela della vivibilità potranno essere modificate sia la fascia oraria di apertura del negozio che la durata del provvedimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento