menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Celebrata a Verona la Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate

Oggi, in occasione del “Giorno dell’Unità Nazionale e giornata delle Forze Armate”, si è svolta in Piazza Bra la cerimonia Militare Interforze. L’evento è iniziato alle 9.30 con la cerimonia dell’alzabandiera per proseguire poi con la deposizione di 3 corone al monumento ai caduti

Si sono svolte questa mattina in piazza Bra le celebrazioni per la Festa dell’Unità nazionale, la Giornata delle Forze Armate e del Combattente, la Giornata del Decorato al valor militare e dell’Orfano di guerra. La manifestazione si è aperta con la cerimonia dell’alzabandiera alle 9.30, seguita dalla deposizione delle corone di alloro al monumento “A tutti i Caduti di tutte le guerre” e, alle 10.20, dal saluto delle autorità civili e militari.

Particolare rilievo ha avuto la cerimonia di consegna di una bandiera nazionale da parte del comandante delle Forze Operative Terrestri di Supporto, Generale di Corpo d’Armata Amedeo Sperotto, ad una scuola secondaria di primo grado “Vittorio Betteloni”, Polo Nazionale per la Memoria della Divisione Acqui. La bandiera data agli istituti scolastici rappresenta la volontà di consegnare alle giovani generazioni i principi e i valori fondanti delle forze armate, il senso del dovere, lo spirito di sacrificio e il senso del servizio. Tre valori immutabili nel tempo che sono propri non solo di chi ha combattuto sul Carso durante la prima guerra mondiale ma di tutti coloro che oggi indossano una divisa.

La mattinata si è conclusa con la consegna, da parte del prefetto, delle onorificenze al merito della repubblica italiana al personale distintosi in attività di servizio. Lo schieramento interforze era composto dalla fanfara della Brigata “Ariete”, da un plotone dell’4° Reggimento dell’artiglieria controaerei “Peschiera”, un plotone del 3° stormo dell’aeronautica militare di Villafranca, un plotone del comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Verona e un plotone del comando provinciale della Guardia di Finanza di Verona.

“In questo giorno di 98 anni fa – ha ricordato il Sindaco di Verona Flavio Tosi – si concludeva la prima guerra mondiale, un conflitto che costò alle nazioni coinvolte un enorme sacrificio di vite umane. Il nostro pensiero commosso va oggi ai Caduti di questa e di tutte le altre guerre, alle vittime civili e militari, a coloro che ci hanno lasciato un’eredità ideale, a salvaguardia della pace. Ed è con questo spirito di pace che – ha aggiunto Tosi – intendiamo celebrare, anche quest’anno, la Giornata delle Forze Armate, che operano con encomiabile impegno al servizio del Paese, dei cittadini, della nostra libertà e dignità nazionale. Alle Forze Armate vada pertanto il nostro più sincero sentimento di gratitudine: la loro presenza e il loro impegno a difesa della pace, in tante parti del mondo, contribuiscono a difendere e a diffondere il modello di vita libero e democratico che abbiamo costruito, e che intendiamo trasmettere alle nuove generazioni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento