menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto inviata da Lidia Sorso

Foto inviata da Lidia Sorso

Cartello razzista all'entrata di Librolandia. Le indagini della Digos vanno avanti

Si tratta quasi sicuramente di uno scherzo di pessimo gusto, ma le forze dell'ordine vogliono fare chiarezza sulla scritta "Vietato l'ingresso ai negri" apparsa all'entrata del circolo di San Zeno

Si tratta molto probabilmente di uno scherzo di gusto discutibile, ma intanto la Digos ha aperto un'indagine sull'episodio, dopo l'intervento della Polizia scientifica. 

Stiamo parlando del biglietto apparso nei giorni scorsi all'entrata di Librolandia, in via Barbarani a Verona, che riportava la scritta "Vietato l'ingresso ai negri". Il foglio è rimasto appeso per un breve lasso di tempo, poco più di un'ora, prima di essere tolto, attirando l'attenzione di diversi cittadini e facendo poi anche il giro del web. 
Come detto, sul fatto sta lavorando la Digos ma il tutto sembra riconducibile ad uno scherzo di pessimo gusto. La titolare del circolo di quartiere San Zeno infatti, che per prima l'avrebbe definita semplicemente una burla, non risulta essere collegata ad ambienti razzisti o di estrema destra ma gli accertamenti delle forze dell'ordine intanto proseguono. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento