menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Guardia costiera sul lago di Garda

Guardia costiera sul lago di Garda

In barca a vela sul Garda con i tre figli va in difficoltà per il lago mosso ed il forte vento

Il diportista si trovava a bordo della sua barca a vela con i tre figli di 14, 11 e 9 anni

È giunta nella tarda mattinata di sabato 27 febbraio 2021 alla sala operativa della guardia costiera di Salò, la richiesta di soccorso tramite numero blu 1530 da parte di un diportista che, uscito dal porto di Peschiera del Garda a bordo della sua barca a vela con i tre figli di 14, 11 e 9 anni, si è poi trovato in difficoltà per problemi alle vele e al motore ausiliario. Il forte vento e il moto ondoso del lago ormai formato, lo stavano trasportando verso le secche del litorale del Comune di Sirmione.

Provvidenziale è stato dunque l’immediato intervento della motovedetta Cp 703, che, coordinata dalla sala operativa della guardia costiera di Salò, dopo circa quindici minuti dalla richiesta di soccorso, ha raggiunto la barca a vela ormai arrivata nelle acque antistanti il Comune di Sirmione. Verificato lo stato di salute degli occupanti, i militari hanno trasbordato sulla motovedetta Cp 703 i due bambini più piccoli per rassicurarli e provvedere alle manovre di rimorchio dell’unità da diporto nel sorgitore di Sirmione, vale a dire il porto più vicino al punto in cui si trovava l’unità in avaria.

Le attività di soccorso, rese non semplici dalle condizioni di forte vento e lago formato, sono terminate dopo circa due ore dalla richiesta di soccorso. Giunti in porto, sia il genitore che i tre figli, non hanno richiesto assistenza medica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento