Attualità Legnago / SS434

Dopo la Nogara-Mare, anche la Legnago-Monselice non sarà realizzata

Il raggruppamento temporaneo di imprese che nel 2012 si era aggiudicato il bando regionale "non è disposto a concludere il contratto", come si legge nella delibera della giunta

(Foto di repertorio)

Era il mese di marzo di quest'anno quando la Regione Veneto prendeva atto del rifiuto dell'aggiudicatario di portare avanti la realizzazione della Nogara-Mare, l'infrastruttura che avrebbe collegato in maniera più rapida la provincia di Verona all'Adriatico. Sono passati circa cinque mesi e la storia si ripete per un'altra strada che doveva servire per migliorare la viabilità tra l'est e l'ovest della Regione Veneto.

La Giunta Regionale prende atto che l'aggiudicatario dell'affidamento della concessione [...] non è disposto a concludere il contratto di concessione né alle condizioni in base alle quali esso è stato aggiudicato, né a quelle successivamente ritenute ammissibili dalla Regione Veneto.

Questo si legge nella delibera della giunta regionale datata 7 agosto e pubblicata successivamente nel bollettino ufficiale della Regione Veneto. L'infrastruttura a pedaggio che non sarà realizzata era stata ribattezzata Legnago-Monselice, una variante alla Strada Regionale 10 che avrebbe dovuto collegare due strade statali, la Transpolesana e l'Adriatica. Una parte di questa variante alla SR 10 era già stata realizzata nel padovano, tra Monselice e Carceri. La nuova tratta, per cui la Regione aveva fatto un bando nel 2012, sarebbe dovuta continuare verso est da Carceri e arrivare fino a San Vito di Legnago. Un raggruppamento temporaneo di imprese vinse il bando per la progettazione, realizzazione e gestione dell'opera. Ma gli anni passano, la Regione fatica a trovare i fondi pubblici recessari all'opera (ma alla fine li trova), le previsioni del traffico si scoprono troppo ottimistiche e si rivedono al ribasso gli introiti derivanti dal pagamento del pedaggio e i costi di costruzione aumentano. Morale della favola, la Legnago-Monselice è diventa insostenibile e così i veronesi, e in particolare la bassa veronese, ha perso un'altra infrastruttura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la Nogara-Mare, anche la Legnago-Monselice non sarà realizzata

VeronaSera è in caricamento