Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità Porto San Pancrazio / Lungadige Galtarossa

Atv, il giorno del nuovo sciopero di 24 ore per chiedere salari più alti

Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti ed Slm Fc hanno organizzato una nuova protesta a meno di un mese da quella precedente, in cui l'adesione fu molto alta

(Foto di repertorio)

Oggi, 23 novembre, è in corso un altro sciopero di 24 ore dei lavoratori di Atv. Una protesta organizzata da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti ed Slm Fc a neanche un mese da quella del 25 ottobre. I dipendenti dell'azienda veronese dei trasporti chiedono un aumento dei salari, ma con una lettera inviata dopo la protesta del mese scorso il presidente di Atv Massimo Bettarello ha sostenuto che «non ci sono le condizioni per aumentare i salari del personale dipendente».

In 10 anni lo stipendio di un lavoratore in Atv è aumentato di circa 100 euro a fronte di grandi crescite di produttività - hanno replicato le organizzazioni sindacali - Tuttavia, il sacrificio dei lavoratori ha visto nel corso degli anni aumentare costantemente gli emolumenti del personale dirigente creando un divario retributivo inaccettabile.

La piattaforma sindacale, comunque, non sembra così unita, anche se si manifestano delle prove di avvicinamento. Il sindacato Faisa Cisal ha tentato ieri una conciliazione con l'azienda attraverso un incontro in prefettura. Un tentativo che non è andato a buon fine e quindi Faisa Cisal potrebbe organizzare uno sciopero in Atv nelle prime settimane di dicembre. Il sindacato ha dato comunque appoggio morale alla protesta di oggi e chiede lo stesso appoggio agli altri sindacati per lo sciopero che sarà indetto nei prossimi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atv, il giorno del nuovo sciopero di 24 ore per chiedere salari più alti

VeronaSera è in caricamento