menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine generica

Immagine generica

Covid-19, cala ancora in Veneto e a Verona il numero di persone positive

Secondo l'aggiornamento delle ore 8 di lunedì di Azienda Zero, 781 individui in meno sono attualmente affetti dal coronavirus in regione, mentre sono stati registrati altri 13 decessi

L'aggiornamento delle ore 8 del 18 gennaio di Azienda Zero, relativo all'emergenza sanitaria in atto per la diffusione del Covid-19 in Veneto, vede allentare la pressione sulle aree non critiche degli ospedali, mentre rimane tutto sommato stabile quella sulle terapie intensive. Sono 677 i nuovi tamponi positivi al Sars-CoV-2 registrati e 13 i decessi. Ancora in calo gli individui positivi. 
In regione dunque il numero complessivo di casi di Covid-19 dall'inizio della pandemia è ora di 299170, 69083 (-781) dei quali attualmente positivi e 222062 (+1445) negativizzati virologici (o guariti), mentre i deceduti colpiti dal virus, tra strutture ospedaliere e non sono ora 8025. Dato, quest'ultimo, che nel precedente aggiornamento era stato indicato a 8012. 
Nella provincia di Verona sono 139 i nuovi casi segnalati, per un totale di 58180, di cui: 18266 (-586) tuttora affetti dal coronavirus, 37974 (+720) negativizzati e 1940 deceduti, 5 in più rispetto all'aggiornamento delle ore 17 di domenica

tabella -9-41

Negli ospedali del Veneto sono ora ricoverate 2661 (-22) persone in area non critica, 2233 delle quali ancora positive, e 354 (+5) in terapia intensiva, di cui 18 ora negativizzate.
Prendendo in considerazione le sole strutture scaligere sono 576 (-19) i pazienti positivi in area non critica e 80 (+1) quelli in terapia intensiva. Questi i dati dei singoli nosocomi: 107 a Borgo Roma (di cui 15 in terapia intensiva), 131 a Borgo Trento (di cui 23 in terapia intensiva), 90 a Legnago (di cui 4 in terapia intensiva), 70 a San Bonifacio (di cui 10 in terapia intensiva), 89 a Villafranca di Verona (di cui 16 in terapia intensiva), 14 a Marzana, 75 a Negrar (di cui 7 in terapia intensiva), 64 a Peschiera del Garda (di cui 5 in terapia intensiva) e 16 al Centro Riabilitativo Veronese srl.

Scarica il report delle ore 8 del 18 gennaio di Azienda Zero

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Politica

Da Verona parte la crociata contro Sanremo, Castagna: «È diventato Sodoma e Gomorra?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento