Rientro dall'estero, quarantena di 14 giorni senza l'esito di un tampone

Il test, molecolare o antigenico, deve essere stato fatto nelle 48 ore antecedenti all'ingresso nel territorio nazionale. Il rientro deve essere comunicato al dipartimento di prevenzione attraverso modulo online

(Foto di repertorio)

Ai sensi del dpcm del 3 dicembre, da oggi, 10 dicembre, i viaggiatori che rientrano nel territorio italiano da altri Paesi dell'Unione Europea, da Paesi terzi dell'area Schengen (Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera), da Andorra, Principato di Monaco e Regno Unito sono tenuti a comunicare il proprio ingresso al dipartimento di prevenzione attraverso il modulo online presente anche sul sito dell'Ulss 9 Scaligera.

Nel caso in cui i viaggiatori non abbiano effettuato un test molecolare o antigenico nelle 48 ore antecedenti all'ingresso nel territorio nazionale, con certificazione da allegare al modulo online, i viaggiatori sono tenuti ad avviare l'isolamento fiduciario per un periodo di 14 giorni a partire dalla data di rientro.

Per informazioni e chiarimenti è possibile telefonare al numero verde 800 936666 per chi chiama dall'Italia o allo 0039 045 8073393 per chi chiama dall'estero, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16, oppure inviare una e-mail a rientro@aulss9.veneto.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Cosa (si può) fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 gennaio 2021

Torna su
VeronaSera è in caricamento