Domenica, 26 Settembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più del 60% dei veronesi positivi al coronavirus contagiati dalla Variante Delta

Il direttore generale dell'Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi ha tenuto un aggiornamento sulla presenza di Covid-19 nel Veronese. I positivi sono quasi tutti giovani e questo, insieme alla campagna vaccinale, mantiene l'ospedalizzazione sotto controllo

Il direttore generale dell'Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi si è collegato oggi, 17 luglio, in videoconferenza per un aggiornamento sull'emergenza Covid-19.

Come dimostra anche il bollettino di questa mattina, la provincia di Verona è quella con il maggior numero di cittadini positivi al coronavirus del Veneto ed è anche quella con il maggior numero di nuovi contagi. Girardi ha spiegato che i nuovi contagi si verificano soprattutto nel capoluogo e nei territori limitrofi più popolosi. Mediamente, il virus sta contagiando di più i giovani, quindi al di sotto dei 30 anni. Questo potrebbe essere legato anche alle abitudini di ragazzi e ragazze. E le occasioni più a rischio sono le cene e le feste in compagnia.
Circa il 70% dei positivi al virus scoperti attraverso il massiccio screening fatto con i tamponi risultano non vaccinati, mentre i positivi vaccinati sono praticamente asintomatici o hanno sintomi molto lievi. E questo (insieme al fatto che i positivi sono principalmente giovani) sta permettendo di tenere sotto controllo le ospedalizzazioni che non crescono allo stesso ritmo dei contagi.
Contagi che stanno crescendo, ha affermato Girardi, soprattutto a causa della variante Delta del coronavirus. Quasi tutti i tamponi veronesi sequenziati hanno evidenziato la presenza di questa variante e la stima è che ormai la variante Delta rappresenti più del 60% dei casi di positività attualmente presenti nel Veronese.
Infine, per quel che riguarda le categorie lavorative, la copertura vaccinale tra gli operatori scolastici è prossima all'80%, mentre tra gli operatori sanitari ce ne sarebbero solo 11 che ad oggi potrebbero vaccinarsi ma non lo hanno ancora fatto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Più del 60% dei veronesi positivi al coronavirus contagiati dalla Variante Delta

VeronaSera è in caricamento