rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Politica

Tosi smentisce: "Dalla Lega nessuna ammonizione"

Il primo cittadino risponde a un articolo pubblicato da alcune testate locali: "Mai in via Bellerio"

Se querela sarà si vedrà. Intanto il sindaco Flavio Tosi risponde con tono piccato a un articolo pubblicato oggi sui quotidiani locali Finegil di Venezia, Treviso e Padova in cui si scrive che il sindaco scaligero lunedì sarebbe stato convocato nella sede milanese di via Bellerio a Milano per essere "solennemente ammonito", come letteralmente si legge nel pezzo.

Tosi si trovava effettivamente nel capoluogo lombardo lunedì, ma per partecipare come ospite al programma di La7 "L'Infedele", condotto da Gad Lerner. "Non sono stato affatto convocato, né lunedì scorso, né in altri giorni della settimana, nella sede del Carroccio di via Bellerio a Milano, né ho ricevuto in tale sede alcun cartellino giallo - afferma il primo cittadino veronese - Gli unici che ho preso in vita mia sono quelli sui campi di calcio, quando gioco nella squadra amatoriale di cui faccio parte". Nessuna reprimenda e nessuna censura, dunque.

Secondo il sindaco scaligero non ci sarebbe nessuna spaccatura e nessun "tradimento" nel partito: "Il giornalista evidentemente ha dato credito a fonti inattendibili, che mirano solo a seminare zizzania all’interno della Lega Nord. Ho incaricato i miei legali di valutare se sussistano profili di rilievo penale o deontologico - conclude Tosi - da far valere nelle sedi opportune".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tosi smentisce: "Dalla Lega nessuna ammonizione"

VeronaSera è in caricamento