Martedì, 28 Settembre 2021
Politica Centro storico / Piazza Bra

Tosi contro le Pensioni d'Oro: "Intervenire con forza su quelle dei grandi burocrati"

Il sindaco di Verona rivolge un invito al Governo affinché prenda in considerazione le proposte del presidente dell'Inps Tito Boeri e che critica invece per i bonus bebè rilasciati anche a chi ha un permesso di soggiorno temporaneo

Largo ai giovani, ma sarebbe più opportuno dire largo ai non italiani con bebè. Gli sgravi per chi assume a tempo indeterminato infatti servono a poco se gli anziani non vanno in pensione. Manca il ricambio generazionale ma soprattutto un’armonizzazione del sistema contributivo, lo testimonia la brusca frenata delle assunzioni nel settore privato visto di quest’anno. Dai dati dell’Osservatorio sul precariato dell’Inps emerge che i nuovi contratti a tempo indeterminato a gennaio scorso sono stati 106.697, il 39,5% in meno rispetto allo stesso mese del 2015, quando ne erano stati attivati 176.239. Vien da sé che a trainare i rapporti di lavoro stabili, lo scorso anno, sono stati i generosi sgravi contributivi concessi dal governo ma resta il problema del blocco occupazionale. L’asticella dell’età pensionabile continua ad essere spostata sempre un po’ più avanti, e quindi, i posti di lavoro negli organici aziendali rimangono occupati e spesso inaccessibili. L’Inps però, nonostante le difficoltà e le sempre più magre pensioni, continua ad assegnare bonus bebè anche a chi ha un permesso di soggiorno temporaneo, in forza di una iniqua e male interpretata direttiva comunitaria. Fino a 6 mila euro in tre anni alle mamme disagiate che riescono a raggiungere il nostro Paese, farsi ospitare ed ottenere un permesso temporaneo. E questo messaggio continua a richiamare l’onda migratoria degli sbarchi, cioè quello di una sfilza di diritti intoccabili, a prescindere dai doveri. Rivolgiamo un invito al Governo perché venga fatta una riflessione sulle proposte del presidente dell'Inps Tito Boeri, ossia di agevolare l'uscita dal lavoro delle persone alla soglia dell'eta pensionabile, così da lasciare spazio ai giovani, e di intervenire con forza sulle pensioni realmente d'oro, quelle dei grandi burocrati, per aiutare chi vive con la minima”. Queste le parole del Sindaco di Verona e Segretario di Fare! Flavio Tosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tosi contro le Pensioni d'Oro: "Intervenire con forza su quelle dei grandi burocrati"

VeronaSera è in caricamento