rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Politica

Tosi: "Bisogna far spazio ai giovani, Maroni è il leader"

Il sindaco di Verona Flavio Tosi è intervenuto a "24 Mattino" su Radio 24: "Bosssi? Sarebbe come se volessi fare il sindaco fino ad ottant'anni"

"Il nuovo segretario federale? Deve essere quello più capace e bravo, che porta più consensi. Roberto Maroni rientra in pieno in questo identikit". Così il sindaco di Verona Flavio Tosi, intervenuto a "24 Mattino" su Radio 24.

Parlando del futuro della Lega, Tosi esclude che Umberto Bossi possa tornare segretario federale: "È come se io pensassi di fare il sindaco fino a 80 anni - dice -. Bisogna dare spazio ai giovani, al ricambio, come nel mondo delle imprese e del lavoro. Bossi ha creato il movimento con un'intuizione geniale. Dunque resta il nostro padre nobile che ha dato tutto se stesso e purtroppo anche fisicamente. Resta una persona onesta e indiscutibile, visto che le indagini non lo stanno nemmeno sfiorando. Il suo ruolo è quello, il padre nobile del movimento, è corretto se rimane presidente della Lega".

Sulla possibilità di avere un futuro leader della Liga Veneta, Tosi replica: "La questione territoriale ha poco senso: se i lombardi vogliono un lombardo, gli emiliani un emiliano e i veneti un veneto allora buonanotte, dividiamo la Lega e la spacchiamo. A qualcuno piacerebbe, ma non succederà".

Quanto all'inchiesta in corso e alle ipotesi che l'ex tesoriere Belsito, Rosy Mauro e il senatore Stiffoni abbiano acquistato diamanti e oro, il sindaco di Verona commenta: "é una cosa che a sentirla raccontare ha dell'incredibile e fa rabbrividire. Ma aspettiamo di vedere le carte. Dagli atti giudiziari vedremo se sono stati comprati lingotti e diamanti, aspettiamo serenamente e celermente che la giustizia faccia il suo corso".


Intanto nella Lega continuano i passi indietro: dopo Renzo Bossi anche l'assessore regionale lombardo Rizzi si é dimessa: "Non sono epurazioni - sottolinea Tosi -. Sono provvedimenti nei confronti di chi a vario titolo è stato coinvolto, senza alcuna condanna, in comportamenti poco chiari. Sono persone coinvolte in fatti spiacevoli che rischiano di gettare un'ombra sul movimento. La Lega per continuare a dimostrare di essere un partito diverso chiede un passo di lato a queste persone".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tosi: "Bisogna far spazio ai giovani, Maroni è il leader"

VeronaSera è in caricamento