rotate-mobile
Politica

Opposizione, primarie al via. Allegri: "Io sindaco gratis"

Bertucco: "Uniamo partiti e societ civile". Il professore: "Le panchine anti-bivacco sono orrende"

Ora i candidati alle primarie del centrosinistra sono ufficiali. Alle 12 di oggi, infatti, scadeva il termine per presentare la propria candidatura. Nessuna new entry dell'ultimo minuto e nessuna suspance. Le tre personalità che si sfideranno da domani fino a sabato 2 dicembre per diventare il candidato sindaco del centrosinistra saranno: Michele Bertucco, 48enne presidente di Legambiente Veneto, appoggiato da Pd, Sel, Federazione della Sinistra e Psi, Mario Allegri, 65enne professore universitario, che si candida come autonomo, e Antonio Borghesi, 62enne parlamentare dell'Italia dei Valori, oggi assente perché impegnato a Roma. Il nemico comune è il sindaco uscente Flavio Tosi. "Un primo cittadino mediatico che non pensa al bene dei cittadini ma al futuro della sua carriera politica", dichiarano all'unisono Allegri e Bertucco.

ALLEGRI - "La mia città meriterebbe qualcosa di più, maggior rispetto per l'ambiente, dei suoi monumenti, della sua storia - ha commentato Allegri - Le prime cose su cui si è tagliato sono stati i musei, una cosa indegna per la quarta città turistica d'Italia. Verona è sempre stata terra di missionari, ora invece è diventata per molti sinonimo dell'esclusione, non dell'inclusione. Lo dimostrano le panchine anti-bivacco con la sbarra in mezzo, orrende. Questa giunta non ha fatto nulla di concreto. Solo cose folkloristiche come le ronde, una pagliacciata". Poi il profesore universitario fa una promessa: "Tra due anni andrò in pensione - afferma - se dventerò sindaco lo farò gratis. Lo stipendio del primo cittadino andrebbe sfruttato per le scuole e per la benzina delle volanti di polizia".

BERTUCCO - Le priorità per Michele Bertucco sono chiare, e in molti casi sono simili a quelle elencate dagli altri due candidati: "Bisogna migliorare la qualità dell'aria, combattere l'inquinamento, strutturare la raccolta dei rifiuti e decidere su Ca' del Bue - dichiara il presidente di Legambiente veneto - Sicurezza significa migliorare la qualità della vita nei quartieri, che devono diventare di nuovo centri di aggregazione abbiamo la necessità di parlare a chi ha perso i posti di lavoro in questi anni, che sono tanti. Uniamo partiti e società civile e costruiamo una città migliore".

BORGHESI - A rappresentare Antonio Borghesi il coordinatore provinciale dell'Idv Marisa Velardita, che si è fatta portavoce della volontà del parlamentare. "Se verrà eletto - ha dichiarato - Borghesi intende sfruttare le risorse del Web interpellando direttamente i cittadini per le sue decisioni. Non bisogna aver paura del confronto con la gente. Il sindaco Tosi, per esempio, ha rifiutato il referendum sul Traforo".

Alle primarie per designare il candidato sindaco del centrosinistra per le elezioni della prossima primavera potranno partecipare tutte le persone che abbiano compiuto i 16 anni con cittadinanza italiana, europea o con permesso di soggiorno. Verrà chiesto un contributo di due euro per ogni votante a sostegno delle spese di organizzazione della consultazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opposizione, primarie al via. Allegri: "Io sindaco gratis"

VeronaSera è in caricamento