Domenica, 16 Maggio 2021
Politica

Tagli e Fondo di Solidarietà: polemiche e contributi in arrivo nel Veronese

Vito Comencini (Lega) si è scagliato contro il Governo e a sostegno del sindaco Sboarina. L'esecutivo gialloverde replica destinando 100 milioni di euro ai comuni "sfavoriti" dal meccanismo

Palazzo Barbieri

«Il governo Pd-5Stelle rappresenta una sciagura per il territorio perché impoverisce i cittadini, le aziende e ora, attraverso il diabolico meccanismo del Fondo di solidarietà, anche i Comuni». Lo afferma l’onorevole della Lega e consigliere comunale di Verona Vito Comencini, dopo le repliche del Partito Democratico alle forti dichiarazioni del sindaco scaligero, Federico Sboarina, al quale è stato fatto notare come gli stessi toni non fossero stati usati quando il Governo formato anche dal Carroccio mise in discussione 30 milioni di euro destinati agli interventi in città.
«Bene ha fatto il sindaco ad alzare la voce nei confronti dell’esecutivo, che prima colpisce le aziende con nuove tasse e ora ripropone il Fondo di solidarietà, una vera e propria mazzata per i nostri Comuni. Mi meraviglio dei referenti del PD veronese: se fossero responsabili, invece di giudicare i toni utilizzati da Sboarina, si preoccuperebbero di difendere la città, che viene fortemente penalizzata, facendosi sentire con i propri referenti all’interno del governo. Per loro evidentemente va tutto bene. Intanto Verona subirà tagli per oltre due milioni di euro e, finchè non ci saranno dei provvedimenti concreti, a poco servono i tentativi di rassicurare i cittadini», sostiene Comencini, che evidenzia: «Domani (oggi, ndr) incontrerò il sindaco insieme ad altri parlamentari veronesi per valutare le iniziative da intraprendere nei confronti del governo».

Quel che è peggio, secondo Comencini, «è l’atteggiamento dell’esecutivo. In una nota divulgata nelle scorse ore il ministero dell’Economia rivendicata addirittura il provvedimento, affermando che nel 2020 “il Fondo di solidarietà comunale tornerà a crescere per la prima volta dopo anni di tagli” e aggiungendo che il fondo aumenterà fino al 2024”. Una vera e propria trappola per i Comuni virtuosi, creata da uno Stato centrale assistenzialista che sceglie di castigare gli enti locali che hanno i conti in ordine e premia quelli del tutto inefficienti».

I deputati Dem Diego Zardini ed Alessia Rotta, avevano già annunciato l'intervento del Governo con la distribuzione di 100 milioni di euro ai comuni "sfavoriti" da questo meccanismo, sottolineando come questo "squilibrio" avesse "una precisa paternità nel federalismo fiscale". 
Rotta e Zardini hanno poi specificato i dati relativi alla provincia di Verona. 

«Il governo ha stanziato con due diversi decreti 6 milioni e 737 mila euro per le opere nei comuni del veronese. 250 mila euro per il comune capoluogo di Verona e altre centinaia di milioni divisi per fascia di popolazione che riguardano tutti e 98 i comuni veronesi. Gli investimenti riguardano opere pubbliche da poter realizzare dal 2020. C’è un contributo anche i comuni più piccoli destinati alla messa in sicurezza di scuole, strade ed edifici pubblici.
Ai 5 comuni veronesi con popolazione tra i 20 e i 50mila abitanti arriverà un contributo di 130.000 euro, ai 18 tra i 10 e 20mila abitanti un contributo di 90.000 euro, ai 23 tra i 5 e 10.000 abitanti il contributo è di 70.000 euro, ai 51 comuni veronesi fino ai 5.000 abitanti il contributo è di 50.000 euro, infine per i 5 comuni fino a mille abitanti sarà assegnato il contributo di 11 mila 597mila euro.
Si tratta di misure destinate a investimenti indipendenti dal contributo di solidarietà per il quale solo nel 2020 il governo ha stanziato altri 100 milioni di euro per tutta Italia che saranno ripartiti nelle prossime settimane. Altrochè governo ‘killer’ come lo ha impropriamente definito il sindaco di Verona Federico Sboarina».

I DATI

Assegnazione ai comuni con popolazione inferiore a 1.000 abitanti del contributo per investimenti di messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, per l’anno 2020 - Misura del contributo assegnato 11.597,90 euro.

ERBEZZO; FERRARA DI MONTE BALDO; SAN MAURO DI SALINE; SELVA DI PROGNO; VELO VERONESE. 

Assegnazione ai comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti del contributo per investimenti destinati ad opere pubbliche, per l’anno 2020 - Misura del contributo assegnato 50.000 euro. 

ANGIARI; BADIA CALAVENA; BELFIORE; BEVILACQUA; BONAVIGO; BOSCHI SANT'ANNA; BOSCO CHIESANUOVA; BRENTINO BELLUNO; BRENZONE SUL GARDA; CASTAGNARO; CAZZANO DI TRAMIGNA; CERRO VERONESE; CONCAMARISE; COSTERMANO SUL GARDA; DOLCÈ; ERBÈ; ERBEZZO; FERRARA DI MONTE BALDO; FUMANE; GARDA; ISOLA RIZZA; MALCESINE; MARANO DI VALPOLICELLA; MEZZANE DI SOTTO; MINERBE; MONTECCHIA DI CROSARA; NOGAROLE ROCCA; PALÙ; PASTRENGO; PRESSANA; RIVOLI VERONESE; RONCÀ; ROVERCHIARA; ROVERÈ VERONESE; ROVEREDO DI GUÀ; SALIZZOLE; SAN MAURO DI SALINE; SAN PIETRO DI MORUBIO; SAN ZENO DI MONTAGNA; SANGUINETTO; SANT'ANNA D'ALFAEDO; SELVA DI PROGNO; SORGÀ; TERRAZZO; TORRI DEL BENACO; TREGNAGO; TREVENZUOLO; VELO VERONESE; VESTENANOVA; ZIMELLA. 

Assegnazione ai comuni con popolazione compresa tra 5.001 e 10.000 abitanti del contributo per la realizzazione di investimenti destinati ad opere pubbliche, per l’anno 2020 - Misura del contributo assegnato 70.000 euro. 

ALBAREDO D'ADIGE; ARCOLE; BARDOLINO; BUTTAPIETRA; CALDIERO; CAPRINO VERONESE; CASALEONE; CAVAION VERONESE; COLOGNA VENETA; COLOGNOLA AI COLLI; GAZZO VERONESE; ILLASI; LAVAGNO; LAZISE; MONTEFORTE D'ALPONE; MOZZECANE; NOGARA; POVEGLIANO VERONESE; RONCO ALL'ADIGE; SAN GIOVANNI ILARIONE; SOAVE; VERONELLA; VILLA BARTOLOMEA.

Assegnazione ai comuni con popolazione compresa tra 10.001 e 20.000 abitanti del contributo per la realizzazione di investimenti destinati ad opere pubbliche, per l’anno 2020 - Misura del contributo assegnato 90.000 euro. 

BOVOLONE; CASTEL D'AZZANO; CASTELNUOVO DEL GARDA; CEREA; GREZZANA; ISOLA DELLA SCALA; NEGRAR DI VALPOLICELLA; OPPEANO; PESCANTINA; PESCHIERA DEL GARDA; SAN MARTINO BUON ALBERGO; SAN PIETRO IN CARIANO; SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA; SOMMACAMPAGNA; SONA; VALEGGIO SUL MINCIO; VIGASIO; ZEVIO. 

Assegnazione ai comuni con popolazione compresa tra 20.001 e 50.000 abitanti del contributo per la realizzazione di investimenti destinati ad opere pubbliche, per l’anno 2020 - Misura del contributo assegnato 130.000 euro. 

BUSSOLENGO; LEGNAGO; SAN BONIFACIO; SAN GIOVANNI LUPATOTO; VILLAFRANCA DI VERONA. 

Assegnazione ai comuni con popolazione superiore a 250.000 abitanti del contributo per la realizzazione di investimenti destinati ad opere pubbliche, per l’anno 2020 - Misura del contributo assegnato 250.000 euro. 

VERONA. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli e Fondo di Solidarietà: polemiche e contributi in arrivo nel Veronese

VeronaSera è in caricamento