Copertura dell'Arena, Federico Sboarina: "Prima mi devono sparare"

Il candidato sindaco del centrodestra è sicuro di vincere e ha fatto anche un fioretto. "In caso di elezione, faremo a piedi la scalinata della Madonna della Corona"

"Mi devono sparare se vogliono coprire l'Arena. Questa è la casa dei veronesi e merita qualità. Non deve essere martorizzata".

In piazza Bra, il candidato sindaco Federico Sboarina una toni forti per ribadire il suo no alla copertura dell'anfiteatro e per parlare del rilancio di Fondazione Arena. "Il sindaco uscente voleva la liquidazione coatta - ha detto Sboarina - Per me invece Fondazione Arena deve restare in mano pubblica. Va rilanciata e per farlo occorre innalzare l'asticella della qualità. Se porti eccellenza, anche il privato è invogliato ad investire sui grandi eventi. Vanno valorizzate le maestranze, investendo sul personale artistico e tecnico, con modernizzazione tecnologica dei laboratori. Il rinnovamento va fatto anche per la classe dirigente nelle aree che hanno mostrato in passato maggiore criticità gestionale. Assicuro il pieno sostegno al percorso di risanamento, ricordando che la Fondazione è anche il teatro Filarmonico, che con una programmazione di qualità potrebbe attrarre turisti anche in inverno".

Oltre che in piazza Bra, il candidato sindaco del centrodestra è intervenuto anche al programma di Radio 1 Un Giorno da Pecora. Al programma condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari era intervenuto Flavio Tosi, dicendo che avrebbe nuotato per 10 chilometri nell'Adige in caso di vittoria di Patrizia Bisinella al ballottaggio. "Faremo a piedi la scalinata che dalla Val D'Adige arriva alla Madonna della Corona - è il fioretto fatto da Sboarina - E questa la faremo sicuramente. Poi c'è un'altra cosa, per la quale però forse dovrò passare sul corpo di mia moglie. Ho i capelli lunghi perché a mia moglie piacciono così. Ecco, io potrei pensare di tagliarmeli quasi a zero, ma spero di non dovermi separare dopo le elezioni".

C'è comunque ottimismo attorno Sboarina. Lo stesso candidato ha detto di essere sicuro di vincere e anche il leader della Lega Nord Matteo Salvini al videoforum di Repubblica Tv ha detto: "A Verona vinciamo sicuro. È innaturale l'alleanza tra Renzi e Tosi". Questa sera e domani, 22 e 23 giugno, Salvani arriverà a Verona per dare un'ultima spinta alla campagna elettorale di Sboarina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento