rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Politica Centro storico / Piazza dei Signori

Si rinnova il consiglio provinciale di Verona, voto fissato per il 18 dicembre

Alle urne saranno chiamati sindaci e consiglieri dei 98 Comuni veronesi che eleggeranno, tra i loro colleghi candidati, i 16 nuovi membri dell'assemblea di Palazzo Scaligero

Ieri, 8 novembre, il presidente della Provincia di Verona Manuel Scalzotto ha firmato il decreto di indizione delle elezioni del nuovo consiglio provinciale. Il voto è in programma sabato 18 dicembre a Palazzo Capuleti, in Via delle Franceschine a Verona. Alle urne saranno chiamati sindaci e consiglieri dei 98 Comuni veronesi che eleggeranno, tra i loro colleghi candidati, i 16 nuovi membri dell'assemblea di Palazzo Scaligero.
Il voto e l'eventuale preferenza espressa avranno un peso differente in relazione al numero di abitanti del comune in cui si amministra (il cosiddetto voto ponderato). Sei le fasce per la Provincia di Verona: comuni con meno di 3mila abitanti; da 3mila a 5mila; da 5mila a 10mila; da 10mila a 30mila; da 30mila a 100mila (Villafranca) e da 250mila a 500mila (Verona). Le attività di voto e scrutinio saranno organizzate nel rispetto della normativa Covid-19.

Le liste elettorali andranno presentate il 27 novembre dalle 8 alle 20 e il 28 novembre dalle 8 alle 12, sempre a Palazzo Capuleti. Le liste dovranno essere composte da un numero di candidati compreso tra 8 e 16 e sottoscritte da almeno il 5% degli aventi diritto al voto. Nessuno dei due sessi, in ciascuna lista, potrà essere rappresentato in misura minore al 40%.
Il consiglio provinciale rimarrà in carica due anni. Il mandato del presidente, invece, è di quattro anni e scadrà a fine ottobre 2022.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si rinnova il consiglio provinciale di Verona, voto fissato per il 18 dicembre

VeronaSera è in caricamento