Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica Centro storico / Piazza Brà

Abrogazione della Legge Merlin: Flavio Tosi firma per il referendum della Lega Nord

La Lega Nord sabato 27 giugno ha installato gazebo in tutta Italia per raccogliere le firme per regolamentare la prostituzione. Anche il sindaco, nonostante i dissapori, ha posto la sua firma

Sabato 27 giugno, piazza Bra ha assistito a un momento di tregua tra il sindaco di Verona e il suo ex partito. Infatti, Flavio Tosi ha firmato per l'abrogazione della Legge Merlin, proposta dalla Lega Nord. Il Carroccio ha allestito diversi gazebo nelle principali piazze italiane per la raccolta firme necessaria per richiedere un referendum abrogativo. C'è chi ha visto in questo gesto una provocazione e chi un riavvicinamento.

"Nessun riavvicinamento alla Lega, dove comunque ho tanti amici. Nessuna provocazione. Ho firmato per l'abolizione della legge Merlin perché è sempre stata una mia battaglia e penso che vada condivisa al di là dell'appartenenza ai partiti". Così dichiara Tosi sulla sua pagina Facebook, smorzando sul nascere le polemiche in corso riguardo alla sua firma di ieri.

Come riporta il quotidiano L'Arena, il sindaco ha apposto la sua firma nel gazebo, dopo aver mostrato il documento di identità, davanti al presidente del Consiglio Comunale Luca Zanotto e al responsabile dei Giovani Padani, Vito Comencini. Presenti anche altri attivisti del partito. Nessun screzio, ma l'atmosfera non è sembrata essere tra le più rilassate.

La raccolta firme promossa dalla Lega Nord mira a legalizzare la prostituzione e ad abrogare la Legge Merlin, quella che ha sancito l'eliminazione delle case chiuse, che a sua volta avrebbe portato la prostituzione sulle strade. Nei municipi sarà possibile firmare fino al 4 luglio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abrogazione della Legge Merlin: Flavio Tosi firma per il referendum della Lega Nord

VeronaSera è in caricamento