Meteo Santa Lucia e Golosine / Via Sommacampagna

Forti temporali in arrivo, allerta gialla della protezione civile anche nel Veronese

Dichiarato lo stato di attenzione per criticità idrogeologica, ma i rovesci potrebbero creare disagi anche al sistema fognario e lungo la rete idrografica minore. Possibile anche l'innesco di fenomeni franosi superficiali

Con un bollettino, il centro funzionale decentrato della protezione civile del Veneto ha annunciato per le prossime ore un aumento delle condizioni di instabilità con rovesci e temporali in prevalenza sulle zone alpine e prealpine, in intensificazione nel corso della serata e della nottata, e con successivo graduale interessamento della pianura, specie centro settentrionale, nella giornata di domani, 1 agosto.

Considerata l'entità dei fenomeni previsti, la criticità idrogeologica è riferita allo scenario per temporali forti, quindi viene dichiarato lo stato di attenzione per criticità idrogeologica (allerta gialla) per i bacini: Alto Piave; Piave Pedemontano; Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone; Adige-Garda e Monti Lessini e Basso Brenta-Bacchiglione. Per i bacini Po, Fissero-Tartaro-CanalBianco e Basso Adige; Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna; Livenza, Lemene e Tagliamento, lo stato di attenzione (allerta gialla) si riferisce alla rete idraulica secondaria.
Il possibile verificarsi di rovesci o temporali localmente anche intensi, potrebbe creare inoltre disagi al sistema fognario e lungo la rete idrografica minore.

Si segnala, infine, la possibilità d'innesco di fenomeni franosi superficiali sui versanti e la possibilità di innesco di colate rapide specie nelle zone di allertamento del bacino Alto Piave, del bacino Piave Pedemontano, dell'Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone e del bacino Adige-Garda e Monti Lessini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forti temporali in arrivo, allerta gialla della protezione civile anche nel Veronese

VeronaSera è in caricamento