Domenica, 26 Settembre 2021
Economia Porto San Pancrazio / Lungadige Galtarossa, 11

Ministro Cingolani: «Da ottobre aumento bollette del 40%». Deputato veronese Dal Moro: «Governo intervenga»

L'annuncio shock del ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani. Il parlamentare veronese Gianni Dal Moro (Pd) presenta un'interrogazione urgente: «Il governo intervenga su aumenti record di energia e gas»

«Negli ultimi mesi si è assistito a un progressivo incremento dei prezzi di gas ed energia elettrica, che dallo scorso luglio hanno raggiunto livelli record, con un aumento del 9,9% per la corrente elettrica e del 15,3% per il gas». A dirlo è il deputato dem veronese della commissione Bilancio Gianni Dal Moro, il quale poi aggiunge: «Le cause sono attribuibili alla forte crescita delle quotazioni delle materie prime, in ragione del miglioramento delle prospettive economiche dopo i ribassi dei mesi precedenti dovuti alla pandemia, e dei prezzi dei permessi di emissione di CO2. Questi aumenti stanno mettendo ovviamente in allarme il settore delle imprese, ma anche per le famiglie l’incidenza di questi rincari potrebbe risultare drammatica, specie per le famiglie più numerose o con redditi bassi».

Gianni Dal Moro - Pd - Verona - foto Facebook

Gianni Dal Moro - Pd - Verona - foto Facebook

Nelle scorse ore hanno scuscitato grande clamore, ancora una volta, le dichiarazioni del ministro della Transizione ecologica, il "tecnico" Roberto Cingolani, rilasciate a Genova durante un convegno della Cigl. Secondo quanto riportato dalle agenzie, il ministro avrebbe infatti detto che dal primo di ottobre «la bolletta elettrica aumenta del 40%». Lo stesso Cingolani avrebbe quindi aggiunto: «Lo scorso trimestre la bolletta elettrica è aumentata del 20%, il prossimo trimestre aumenta del 40%. Queste cose vanno dette, abbiamo il dovere di affrontarle. Succede perché il prezzo del gas a livello internazionale aumenta, succede perché aumenta anche il prezzo della CO2 prodotta». 

Il ministro della Transizione ecologica a distanza di qualche ora ha poi precisato: «Il governo è fortemente impegnato per la mitigazione dei costi delle bollette dovuti a queste congiunture internazionali e per fare in modo che la transizione verso le energie più sostenibili sia rapida e non penalizzi le famiglie». Resta però quanto mai attuale la preoccupazione espressa dal parlamentare del Pd Gianni Dal Moro, il quale afferma: «Per chiedere l’intervento del governo in favore di un’azione in grado di contenere o mitigare questi aumenti, in un momento così delicato del Paese, ho presentato un’interrogazione urgente al ministro della Transizione ecologica, Cingolani. Un intervento si rende urgente e necessario anche in vista del prossimo 1° ottobre, quando l'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera) dovrà procedere all’aggiornamento delle tariffe dell'energia elettrica e del gas e secondo gli esperti del settore questi aumenti potrebbero manifestarsi tra il 25% e il 30%».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ministro Cingolani: «Da ottobre aumento bollette del 40%». Deputato veronese Dal Moro: «Governo intervenga»

VeronaSera è in caricamento