menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Facebok. La location di via Rigaste San Zeno

Foto Facebok. La location di via Rigaste San Zeno

Torna il vintage market di ADO, a sostegno delle persone malate di cancro

Il mercatino si tiene dal 10 al 14 novembre in piazza Duomo e servirà a raccogliere fondi per supportare le attività destinate all’assistenza domiciliare promosse dal Centro di Ascolto

Nell'Estate di San Martino, secondo l’antica tradizione, le temperature si fanno più miti e cresce il desiderio di passeggiare nelle vie del centro, alla scoperta delle bellezze della città e perché no, di un po’ di svago. Per appassionate del vintage e non solo, per signore e ragazze di ogni età, dal 10 al 14 novembre torna l’appuntamento con il vintage market più atteso, quello promosso da ADO, Associazione veronese impegnata nell’opera di sostegno e assistenza ai malati oncologici, nell’ambito della Giornata Nazionale contro la sofferenza inutile delle persone inguaribili promossa dalla Federazione Cure Palliative, il prossimo 11 novembre.

Stessa formula, nuova location: giunti all’undicesima edizione, l’iniziativa cambia sede e si trasferisce da via Rigaste San Zeno (Castelvecchio), alla Chiesa di S. Pietro in Archivolto, in piazza Duomo. In questa atmosfera di rinnovamento, il mercatino conserva tutta la sua originalità: cinque giornate di incontro irrinunciabili, in cui farsi il guardaroba con abiti e accessori “cult”, compiendo un gesto etico.

Tutto il ricavato dell’iniziativa contribuirà al supporto delle attività destinate all’assistenza domiciliare promosse dal Centro di Ascolto ADO, luogo di accoglienza e aiuto per tutti coloro che vivono il tumore direttamente e indirettamente.
Lo scorso anno, grazie ai fondi raccolti dai generosi donatori, ADO ha potuto offrire una borsa di studio per la formazione specialistica nelle cure palliative a un medico selezionato e ritenuto meritevole.

Il Centro ADO di Via San Cristoforo n.2 a Verona, è a disposizione di familiari, malati e di chi si occupa della loro assistenza, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e nei pomeriggi di lunedì, martedì e giovedì, dalle ore 15:00 alle ore 18:00. I volontari sono a disposizione per offrire importanti informazioni e ragguagli in merito alle criticità che possono emergere nel periodo di cura.

Dal 2015 è attivo il servizio di "Alternanza Solidale" per offrire assistenza ai pazienti che risiedono al proprio domicilio e dare loro supporto nella cura dell'igiene personale e ambientale. Il servizio è offerto da un nucleo di operatori socio-sanitari (OSS) sovvenzionati da ADO, selezionati e già attivi nei reparti specialistici e quindi esperti nel trattamento delle esigenze dei pazienti oncologici. Il progetto coinvolge gli studenti delle classi quarte e quinte degli Istituti Professionali per i servizi Socio-Sanitari, disponibili e interessati ad affiancare operatori professionali esperti nell’attività di supporto domiciliare ai pazienti oncologici e alle famiglie. Da quest’anno, inoltre, per due mattine alla settimana, due volontarie ADO offrono assistenza in Day Hospital, al reparto di Oncologia dell’Ospedale di Borgo Roma.

Una tradizione consolidata quella del mercatino, tanto quanto la realtà ADO, fondata a Verona nel 1992, da ventiquattro anni al servizio dei malati oncologici terminali secondo i principi scientifici della Medicina palliativa, con un piano di assistenza gratuita a domicilio, reso possibile grazie al prezioso contributo dei volontari che, ogni giorno, prestano il loro operato in aiuto ai tanti malati, consentendo loro di trascorrere in famiglia la fase più delicata del decorso clinico. Il servizio è effettuato da un team multidisciplinare integrato dove le competenze di ciascun operatore (medico, infermiere, volontario, specialista) sono finalizzate alla realizzazione di un piano assistenziale condiviso, con lo scopo di alleviare le sofferenze fisiche ed esistenziali del malato e della famiglia per migliorare la qualità dei giorni che restano, sostenendo i familiari nel periodo del lutto. "Curare quando non si può guarire" è il motto della medicina palliativa, ed è l'approccio scelto da ADO nell'assistenza ai malati e alle famiglie. L’Associazione promuove anche la formazione dei volontari e dei familiari affinché possano contribuire con competenza e preparazione allo svolgimento delle attività di volontariato.

ADO è accreditata alla Federazione Italiana Cure Palliative, Onlus nazionale che confedera oltre sessanta tra le più importanti organizzazioni no profit attive nell’area dell’aiuto, del sostegno e dell’assistenza alle persone nella fase finale della propria vita a causa di una malattia inguaribile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento