rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Zai / Viale del Lavoro

Vinitaly mette a dura la viabilità: code, rallentamenti e parcheggi esauriti

È stato un lunedì di duro lavoro per gli agenti della Polizia Municipale di Verona, chiamati a gestire il traffico provocato dal 50° Salone internazionale dei vini e dei distillati, che ha richiamato in Fiera moltissime persone

Seconda giornata di lavoro intenso per la Polizia municipale in servizio in Zai, dove i veicoli del traffico ordinario e quelli diretti a Vinitaly hanno messo a dura prova il piano del traffico, che ha comunque resistito.
Durante la mattinata tutti i parcheggi della Zai si sono progressivamente esauriti e alle ore 13 gli unici posti ancora disponibili erano al parcheggio ex Autogerma di via Germania, al Centro agroalimentare e allo stadio.
Esaurito invece il nuovo parcheggio Genovesa, nell'area ex Galassini.
Rallentamenti e code si sono registrati anche in autostrada e sulle tangenziali. Deviazioni e percorsi alternativi gestiti dagli agenti hanno consentito al traffico di circolare, seppur in modo rallentato, senza mai essere completamente bloccato.
Molto utilizzate le navette bus, che hanno trasportato in viale dell'Agricoltura e via Scopoli migliaia di passeggeri.

Proprio via Scopoli è stata chiusa al transito di tutti i veicoli per evitare pericoli ai pedoni e ulteriori rallentamenti, nonostante questo alcuni automobilisti hanno parcheggiato le loro auto nella via; i mezzi sono stati subito rimossi per consentire l'operatività dei servizi di navetta.
Nelle prime ore del pomeriggio, gli agenti hanno effettuato alcuni controlli nelle vie attorno la fiera, dove le auto erano state parcheggiate in modo irregolare, generalmente in divieto di sosta o all'uscita di abitazioni e passi carrabili.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vinitaly mette a dura la viabilità: code, rallentamenti e parcheggi esauriti

VeronaSera è in caricamento