Cronaca Veronetta / Via Cantarane

Verona, spaccio di hashish a Veronetta: giovane spintona e scappa dalla Finanza

Controlli ad un sospetto poco prima della mezzanotte di lunedì in via Cantarane, nei pressi del teatro Camploy. Il pusher invece di farsi identificare si è scagliato contro i militari e ha ingaggiato un inseguimento

Continua l’attività “trasversale” della guardia di finanza. Nella notte di lunedì è stato arrestato un cittadino italiano, di origine senegalese, per resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le proprie generalità e detenzione ai fini di spaccio di otto grammi di hashish. I militari dei “Baschi verdi” di Verona, poco prima della mezzanotte, in via Cantarane, nei pressi del teatro Camploy, hanno fermato un giovane sospetto che, invece di fornire le proprie generalità, ha spintonato un finanziere per poi darsi immediatamente alla fuga a piedi tentando di dileguarsi tra le vie di Veronetta.

Dopo un breve inseguimento, in vicolo Fontanelle San Nazaro, il fuggitivo è stato bloccato e perquisito. Le operazioni sono proseguite con i controlli nelle due case in uso, dove sono state rinvenute solo tracce di marijuana. Per il giovane, incensurato, sono scattate le manette ed è stato posto a disposizione del pubblico ministero Federica Ormanni. Nella mattinata di martedì è stato sottoposto al processo per direttissima al tribunale di Verona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, spaccio di hashish a Veronetta: giovane spintona e scappa dalla Finanza

VeronaSera è in caricamento