menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, giochi di luce e 1400 bottiglie stappate: in 2mila per l'aperitivo sotto le stelle a Bardolino

Uno spettacolo nello spettacolo il solo ammirare il lungolago Mirabello trasformato in un lounge bar di 200 metri dove si sono degustati sfiziosi assaggi preparati dai ristoranti dell'associazione "De Gustibus"

Spettacolo, gusto e imprenditorialità. Il tutto in una location unica fronte lago. Ha fatto centro martedì 5 agosto la settima edizione di “Aperitivo sotto le stelle”, promossa dall’associazione “De Gustibus” in collaborazione con gli Albergatori, l’Avis comunale, il Consorzio Tutela Vino Bardolino, la Fondazione Bardolino Top e con il patrocinio del Comune. E’ la dimostrazione concreta di come privato e pubblico, quando decidono di muoversi in sinergia, siano in grado di ottenere risultati da record. Se poi ci aggiungiamo la capacità di promozione dei prodotti come il vino Chiaretto, messo in campo dal Consorzio Tutela Vino Bardolino, e il prosciutto di Montagnana il risultato è a dir poco sorprendente. A trasformare l’evento in un successo lo studiato gioco di luci, la coreografia attenta ai più piccoli particolari oltre all’utilizzo di due maxischermo che hanno consentito di vivere e vedere lo svolgimento della festa rimanendo anche fermi davanti ad uno dei sedici  stand dislocati in Riva Mirabello. “Più di duemila persone hanno partecipato alla festa nel corso di una serata nella quale sono state stappate circa 1400 bottiglie di spumante Chiaretto Doc"  afferma Giorgio Sala presidente dell'associazione".

“Una festa elegante, attenta ai particolari. Una serata di classe che ha visto la partecipazione di numerosi turisti stranieri a dimostrazione dell’appeal che suscita questo evento che si colloca di diritto tra la manifestazione di punta di Bardolino" sottolinea invece il consigliere comunale con delega al Turismo, Fabio Pasqualini. Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco Ivan De Beni che oltre a ringraziare la “De Gustibus” (“In piena stagione turistica trovano la forza e capacità di distogliere proprio personale per una manifestazione, seppur unica, sul Garda”) ha voluto ricordare e dedicare la serata a Paolo Zoccatelli, ristoratore da sempre in prima fila in questo evento e scomparso prematuramente.

Uno spettacolo nello spettacolo il solo ammirare il lungolago Mirabello trasformato in un lounge bar di 200 metri dove si sono degustati sfiziosi assaggi preparati dai ristoranti associati alla “De Gustibus”. Alcuni numeri ben fotografano la serata con la consumazione di oltre cinquanta chili di riso, un quintale di pesce fritto, centinaia di angurie e meloni e tante altre prelibatezze. A rendere vivace ed elettrizzante la festa, baciata dal tempo nonostante la grandine e i temporali che si sono scatenati nel pomeriggio a pochi chilometri da Bardolino, l’intrattenimento musicale con il sassofonista Enrico Peduzzi, l’irresistibile Al-B.Band e Dj Paso della discoteca Hollywood. Il tutto con la sfilata per le vie del paese di percussionisti e ballerine di samba. La manifestazione si è conclusa alle ore 23,30 con lo spettacolo pirotecnico e subito dopo una squadra di operatori ecologici ha iniziato a ripulire il lungolago.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento