Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Bussolengo / via Pastrengo

Verona, cadavere nelle acque del canale Biffis. Ripescato alla diga Enel

Avvistamento a Pol di Pastrengo e allarme a carabinieri e vigili del fuoco. In due ore lo riportano a riva. Si tratta di un uomo di mezza età che non presenta segni di violenza. Scattano le indagini per identificarlo

La zona è tristemente famosa perché è lì che vengono ripescati, anche dopo giorni, i corpi di uomini e donne. Non ha fatto eccezione l'ultimo ritrovamento di venerdì mattina. Il corpo senza vita di un uomo è stato infatti riportato a riva, verso le 14, sulle sponde del canale Biffis di Bussolengo. Sono ancora in corso le indagini per risalire alla sua identità. Si tratta di un maschio di 40-50 anni circa, media corporatura. Il corpo era incastrato nelle griglie, in prossimità della chiusa, della centrale idroelettrica dell'Enel.

Sul posto i carabinieri della Compagnia di Peschiera e i colleghi della stazione locale più una squadra dei vigili del fuoco. Il primo avvistamento del corpo era avvenuto nel territorio di Pol di Pastrengo ed è lì che i pompieri hanno cercato subito di ripescarlo. La corrente lo avrebbe trascinato poi fino a Bussolengo. Secondo un primo esame esterno l'uomo non presenta segni di violenza e sarebbe stato in acqua da circa un giorno. Le operazioni sono cominciate verso le 11e30 e si sono conluse un paio di ore dopo. Il magistrato di turno ha disposto il trasferimento della salma alla camera mortuaria per l'identificazione e l'eventuale autopsia. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri, coordinati dal capitano Francesco Milardi, per setacciare la zona, principalmente a ridosso del canale, alla ricerca di mezzi di locomozione. Seguiranno poi le analisi sulla banda dati delle impronte digitali, anche se, così facendo, non è sicuro che si riesca a dare un nome e un cognome all'uomo. Tutto dipende se ha precedenti o meno. Parallelamente è cominciata l'analisi del registro delle persone scomparse in zona. E' ipotizzabile che si tratti dell'ennesimo gesto estremo compiuto in preda alla depressione o disperazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, cadavere nelle acque del canale Biffis. Ripescato alla diga Enel

VeronaSera è in caricamento