Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Villafranca di Verona / Via Dossobuono

Verona, auto si affiancano per comprare cocaina a Dossobuono: mezzo etto e 7300 euro sequestrati

In casa a Villafranca il pusher marocchino aveva 40 grammi di polvere, una “confezione” di hashish, un bilancino di precisione utilizzato per la preparazione delle dosi oltre a banconote, frutto dell'attività

Un altro arresto per droga per la Finanza di Verona. Nella serata di domenica un 32enne di origine marocchina residente a Villafranca, è stato sorpreso e bloccato dai militari nell’atto di spacciare una dose di cocaina al conducente di un’autovettura che, mentre si trovava in sosta a Dossobuono, lo aveva affiancato. Lo spacciatore è stato trovato in possesso di tre dosi di cocaina già confezionate e pronte per la “vendita” oltre a 300 euro in contanti provento dell’illecita attività.

La perquisizione del domicilio, eseguita con l’ausilio del cane antidroga Tama, ha permesso di sequestrare ulteriori 40 grammi di cocaina, una “confezione” di hashish, un bilancino di precisione utilizzato per la preparazione delle singole dosi oltre a 7mila euro in contanti, frutto dell’attività, che sarebbero verosimilmente stati “investiti” per l’acquisto di altro stupefacente. Arrestato in flagranza di reato, lo spacciatore è stato condotto nel carcere di Montorio a disposizione del pm Marco Zenatelli che coordina le indagini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, auto si affiancano per comprare cocaina a Dossobuono: mezzo etto e 7300 euro sequestrati

VeronaSera è in caricamento