Verona, lo attendono fuori dalla sua tabaccheria con un coltello: in due lo rapinano e scappano

Aggressione a Vangadizza di Legnago al 55enne titolare del negozio in via Rossini. All'orario di apertura mattutino lo hanno accerchiato, minacciato e spintonato a terra. I furfanti però non sapevano che il borsello era praticamente vuoto

Un brutto inizio di settimana, non c'è che dire. In due lo hanno atteso fuori dal suo negozio, all'orario di apertura. Non è escluso che lo sorvegliassero da alcuni giorni. Fatto sta che ci ha rimesso qualche botta e i documenti. Una rapina andata a vuoto (per i furfanti) quella avvenuta a Vangadizza di Legnago, alle 7 della mattina. Lunedì l'allarme è scattato in via Rossini, all'esterno della tabaccheria "Boschetto", gestita da un 55enne veronese, del posto. Una coppia di malviventi, parzialmente travisati da cappucci e sciarpe e vestiti di scuro, ha aggredito il negoziante intimandogli di consegnare i soldi. Avevano un coltello in mano e in pochi secondi, vista la reazione del tabaccaio, lo hanno spintonato e fatto cadere a terra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi gli hanno strappato il borsello che teneva a tracolla, convinti che custodisse un fondo cassa o perlomeno qualche soldo. Non è stato così, perchè all'interno c'era solo un mazzo di chiavi e i suoi documenti personali. I due sono fuggiti a piedi e poi, si presume, sono saliti a bordo di un'auto parcheggiata poco distante. Il negoziante è stato curato al Pronto soccorso di Legnago per qualche contusione e gli sono stati pronosticati 3 giorni per la guarigione. Si è recato poi dai carabinieri di Legnago per sporgere regolare denuncia e dar modo ai militari di far partire le indagini. Da una prima ricostruzione fornita agli inquirenti pare che i due fossero stranieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Ristorante veronese: "Chiuso.. fino a sepoltura del nostro amatissimo Giuseppe Conte"

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

  • Nuovo Dpcm, c'è la firma del premier Conte: stop servizio al tavolo nei locali dalle ore 18

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento