Cronaca Peschiera del Garda / Via Lungolago Mazzini

Venditori ambulanti abusivi sul Lago di Garda: sequestrati oltre 650 articoli illegali

In azione a Peschiera la Questura di Verona in collaborazione con la polizia nautica, la guardia di finanza e i carabinieri locali. Tra ambulanti e tatuatori da strada, la quiete dei turisti della zona era fortemente minata

Come già avvenuto per il centro cittadino, la Questura di Verona, in considerazione della tutela della serenità del turismo, risorsa fondamentale per il territorio del Lago di Garda e veronese, ha predisposto dei servizi straordinari di prevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione. Il controllo, svoltosi nel tardo pomeriggio di venerdì 14 agosto, momento di maggiore afflusso nelle aree controllate, è stato realizzato da un team composto da agenti della Polizia Amministrativa della Questura in borghese, in collaborazione con il personale della Squadra Nautica, della Guardia di Finanza e dei Carabinieri di Peschiera.

Le zone controllate sono state quelle in cuisi era registrata la maggior densità di commercianti abusivi di varia nazionalità, la cui presenza in passato aveva creato problematiche relative alla sicurezza dei turisti. In particolare, le operazioni si sono concentrate nel centro di Peschiera, ma soprattutto sulla passeggiata “Leoncini” del lungolago.

Vari i paesi di provenienza dei 7 soggetti (5 uomini e 2 donne) finiti nelle maglie dei controlli della Polizia, Senegal, Marocco, Bangladesh, Tunisia, e varie le violazioni contestate: dal commercio non autorizzato su aree pubbliche all’offerta di prodotti con marchi contraffatti, dalla realizzazione di treccine ai passanti all’esercizio dell’attività di tatuatore, in violazione dell’ordinanza del sindaco. Dei sette soggetti fermati, due sono stati indagati in stato di libertà per la vendita di prodotti contraffatti mentre tutti e sette, dopo essere stati fotosegnalati, sono stati sanzionati per l’attività commerciale o artigianale abusiva. I poliziotti hanno poi preceduto al sequestro di circa 650 prodotti, fra cinture, portafogli, occhiali da sole, torce laser, collanine, braccialetti, orologi, cappelli e foulard, nonché degli attrezzi necessari per l’attività artigianale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venditori ambulanti abusivi sul Lago di Garda: sequestrati oltre 650 articoli illegali

VeronaSera è in caricamento