menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Doppietta selvaggia, denunciato un cacciatore di Oppeano

La polizia provinciale lo ha segnalato all'autorità giudiziari competente, dopo averlo sorpreso con delle specie nei cui confronti la caccia non è consentita

Domenica pomeriggio, le guardie della polizia provinciale in servizio a Oppeano hanno sopreso un cacciatore, E. P. di 46 anni, mentre abbatteva alcune specie di volatili non consentite.

Il regime di preapertura della caccia non consente l'abbattimeno di tutte le specie ed è per questo che sono stati predisposti i controlli. Gli agenti hanno udito dei colpi provenire da un capanno in mezzo ad un campo e, notando due persone in atteggiamento venatorio, si sono avvicinati. Alla vista degli agenti i due hanno tentato di occultare le prede fra gli arbusti, ma non avevano fatto i conti con l'unità cinofila appositamente addestrata al ritrovamento di selvaggina ferita o abbattuta. Il segugio ha immediatamente rintracciato le spoglie ancora calde di 2 tortore dal collare e di un colombo torraiolo, specie nei cui confronti la caccia non è consentita. La pattuglia degli agenti di polizia provinciale ha provveduto a denunciare il cacciatore all'autorità giudiziaria competente, mentre il fucile e i volatili abbbattuti sono stati sequestrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento