rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Ultras serbi in trasferta da Verona, cinque in questura

La polizia indaga sulle possibili responsabilit negli scontri della partita di marted scorso

Sugli scontri tra polizia e ultras serbi, allo stadio “Ferraris” di Marassi, ora indaga anche la questura di Verona. Ieri, nel pomeriggio, cinque tifosi slavi sono stati condotti nella sede della polizia di lungadige Galtarossa. Addosso avevano ancora i biglietti del match di Genova di martedì. Nessuna notizia ufficiale e nessun fermo giudiziario, per ora, ma sono stati ugualmente interrogati dagli agenti della Digos per far luce sulla questione.


Il sospetto è che la bandiera serba, con la dicitura “Verona” scritta con un pennarello nero, sia stata portata da alcuni residenti che abbiano poi partecipato agli scontri con le forze dell’ordine. Tifosi in curva e bandiera immortalata dalle televisioni nazionali: il timore è che dietro la confusione a Marassi ci sia lo zampino di qualche cellula di estrema destra veronese gemellata con la tifoseria serba. I cinque ultras hanno fatto ritorno in città ieri mattina alle cinque, nel pomeriggio alcuni agenti li hanno rintracciati e identificati per poi portarli in questura. Ieri sera, per loro, è scattato il rilascio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultras serbi in trasferta da Verona, cinque in questura

VeronaSera è in caricamento