Sorpreso con 100 grammi di hashish sui Bastioni, arrestato spacciatore

L'uomo è un trentenne marocchino, iniziali T.N., risultato essere un cittadino irregolare in Italia e già destinatario di ordine di espulsione

Ha visto i poliziotti e ha cercato di disfarsi della droga. Gli agenti appostati, però, lo hanno bloccato e gli hanno impedito la fuga. Sono scattate così le manette per un trentenne marocchino, accusato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

L'operazione è di ieri pomeriggio, 7 marzo, quando il trentenne T.N. è stato notato dagli uomini in pattuglia nell'area dei Bastioni a Verona, una zona nota per essere particolarmente frequentata dagli spacciatori e per questo monitorata dalla polizia. T.N. era stato visto in via Albere con un panetto di hashish, mentre si dirigeva verso circonvallazione Oriani. I poliziotti hanno quindi deciso di intervenire. L'uomo, maldestramente, ha cercato di liberarsi dello stupefacente, che è stato poi recuperato dagli agenti. Si trattava di un panetto da 100 grammi di hashish.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

T.N. è risultato essere un cittadino irregolare in Italia e già destinatario di ordine di espulsione. L'uomo è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Oggi il suo arresto è stato convalidato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • Altri 81 casi positivi al coronavirus nel Veronese, sono saliti a 1.228

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento