rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Si improvvisa corriere di droga, arrestato studente 24enne

In manette un laureando in filosofia residente a Padova. In auto aveva 2,9 chili di eroina

Ha ancora i contorni poco definiti la vicenda che ha coinvolto E.D., 24enne di origini albanesi con la fedina penale immacolata e prossimo alla laurea in filosofia, fermato da una pattuglia perché alla guida senza cintura di sicurezza. Non si sa come mai aveva accettato l’incarico di guidare da Milano alla volta di Verona con un pacco imbottito di eroina, circa 2,9 chili, nel sedile del passeggero. Oscuri sono i contatti che aveva (la rubrica del cellulare sequestrato era praticamente vuota) e chi lo aveva ingaggiato per mille euro. Pochi gli indizi che ha fornito in sede di interrogatorio: non si conoscono i giri che il 24enne aveva in città, essendo residente a Padova, né dove avrebbe dovuto spacciare.

Quel che si sa sono i dettagli del suo arresto da parte degli agenti delle Volanti e della Squadra Mobile di Verona che lo hanno fermato martedì scorso, a mezzogiorno, a Borgo Roma, durante un normale posto di blocco. Dalle ricostruzioni della questura, E.D. era uscito dall’autostrada, con la sua Alfa Romeo 147, a Verona Nord e aveva imboccato la Regionale 11, in località Ferlina. Di certo non poteva prevedere l’aumento delle pattuglie, sollecitato dal nuovo questore Michele Rosato, per i posti di blocco nelle principali vie d’accesso alla città. Era senza cinture, il 24enne, e per questo i poliziotti della Mobile avevano alzato la paletta per elevare la solita multa.


“Quando ha visto i colori d’istituto- spiega il dirigente della Mobile, Giampaolo Trevisi- E.D. ha cominciato ad innervosirsi e ha tirato dritto nonostante l’Alt. A quel punto è cominciato un inseguimento, finito all’imbocco di Borgo Roma con il fermo della 147”. Non si era dato molto da fare per nascondere ciò che stava trasportando da Milano: nel sedile del passeggero è stato ritrovato una borsa, con una stampa albanese, al cui interno sono emersi 2,9 chili di eroina e un bilancino di precisione. Nelle tasche aveva 150 euro in contanti e un cellulare con la batteria staccata. “Per questo trasporto- continua Trevisi- il corriere avrebbe preso mille euro da chi lo aveva ingaggiato e che ora dovremo identificare”. Dopo l’udienza di convalida dell’arresto avvenuta ieri mattina, E.D. è stato trasferito al carcere di Montorio con l’accusa di traffico di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si improvvisa corriere di droga, arrestato studente 24enne

VeronaSera è in caricamento