Smaltimento illecito di rifiuti speciali, finisce nei guai un 49enne veronese

I carabinieri di Milano hanno scoperto un giro di rifiuti speciali smaltiti in modo illegale

Lo stabilimento dove venivano smaltiti i rifiuti - ph MilanoToday

L'eccessivo via vai di camion ha insospettito i cittadini, che hanno segnalato l'insolito traffico ai carabinieri. Secondo quanto riportato da MilanoToday, è così che è stato scoperto un giro di rifiuti speciali smaltiti in modo del tutto illegale a Cornaredo, hinterland ovest di Milano.

L'operazione è stata compiuta dai carabinieri del nucleo operativo ecologico e del comando provinciale di Milano. Il responsabile tecnico dell'azienda, un 49enne residente nella provincia di Monza-Brianza, e il proprietario del sito industriale, coetaneo residente in provincia di Verona, sono stati segnalati per "gestione illecita di rifiuti" alla procura della Repubblica.

All'interno del capannone sono stati trovati circa 1.200 metri cubi di rifiuti, soprattutto materie plastiche che avrebbero avuto bisogno di specifiche autorizzazioni per essere gestite e smaltite. Autorizzazioni che, però, mancavano totalmente. Il capannone è stato posto sotto sequestro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

Torna su
VeronaSera è in caricamento