menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una quindicenne veronese si da fuoco a Berlino, è grave

Secondo quanto riportato dalla stampa tedesca, la scena è stata vista da un giovane dj brasiliano che stava guardando fuori dall'edificio ed è corso a spegnere le fiamme

Terribile episodio accaduto a Berlino. Una ragazzina veronese di 15 anni si è data fuoco l'altro giorno nel cortile di un condominio in un quartiere di Berlino dove si trovava con la famiglia ed è stata soccorsa da un giovane disk jokey brasiliano che ha assistito alla scena da un edificio di fronte: la giovane è ricoverata in gravi condizioni, in coma indotto per le gravi ustioni. La prognosi è riservata.

Secondo quanto riportato dalla stampa tedesca, la scena è stata vista da un giovane dj che stava guardando fuori dall'edificio ed è corso a spegnere le fiamme: Carlos P., questo il nome del giovane salvatore, brasiliano, ha provato a spegnere le fiamme a mani nude, rimanendo a sua volta ustionato.

La quindicenne veronese avrebbe ustioni su oltre il 50 per cento del corpo e gli specialisti le hanno indotto il coma artificiale e la stanno ventilando meccanicamente: potrebbero essere necessarie dalle sei alle otto settimane per uscire dalla situazione più critica e il fatto che sia giovane, dicono i medici, è un importante vantaggio. Sui motivi del gesto la polizia è ancora perplessa. Secondo i giornali tedeschi potrebbe trattarsi di una delusione d'amore.

Testimoni riferiscono che verso le 17 la ragazza era nel cortile interno del condominio e aveva una bottiglia con sè: si è versata il liquido sulla testa e ha poi preso un accendino dalla tasca e ha acceso il liquido infiammabile dandosi fuoco.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento